Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 12 Agosto 2020

La magia prosegue a Ragusa Ibla

Duo Oikonomou - Petralia (2)

 

“Secoli di passioni”, che convergono in momenti magici, fatti di atmosfere eleganti e rievocazioni coinvolgenti. Momenti unici, che solo la musica può offrire. Emozioni e sensazioni ben conosciute ed apprezzate dal pubblico che continua ad affollare i concerti di “Ibla Classica International 2011”. La stagione concertistica organizzata dall’Agimus, che vede come scenario ideale il suggestivo Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla, torna domenica prossima, 10 aprile, proponendo un nuovo appuntamento con “La Grande Lirica”, il graditissimo filone che quest’anno ha riscosso un grande successo, proponendo numerosi incontri con il “bel canto”. Inizio dello spettacolo, come di consueto, alle ore 18, per assistere all’esibizione di due importanti ed apprezzati artisti. Sul palco, a regalare intense emozioni, sarà stavolta Alexandra Oikonomou, soprano greco dalla forti capacità vocali, accompagnata al pianoforte da Daniele Petralia, musicista noto al pubblico ibleo, già apprezzato in sue precedenti esibizioni e mentre di recente ha inaugurato la prestigiosissima stagione concertistica “Settimane musicali internazionali di Stresa”, eseguendo il quinto concerto di Beethoven con la Sydney Simphony Orchestra diretta dal leggendario Wladimir Askenazy . E’ un ritorno in terra iblea anche per la Oikonomou, reduce da alcuni straordinari concerti in Canada. “Lirica: secoli di passioni”, questo il titolo ed il tema del concerto con cui i bravissimi artisti proporranno musiche di Puccini, Tosti, De Curtis, Leoncavallo e Cardillo. Un programma intenso, che passerà dalle grandi composizioni internazionali agli indimenticabili successi italiani, dal suggestivo repertorio dei paesi iberici alle coinvolgenti opere napoletane.

E così, le romanze di Tosti, con “L’alba separa dalla luce l’ombra” e “Ideale”, Gastaldon con “Musica proibita”, e poi “Non ti scordar di me” di De Curtis – Furnò, “Aranjuez Con Tu Amor” di J. Rodrigo, “Granada” di A. Lara. Per proseguire dopo l’intervallo con “Gondoliera” e  “Tarantella” di Liszt (eseguiti da solista da Petralia), dal supplemento agli Anni di Pellegrinaggio “Venezia e Napoli”, e ancora, “Parlami d’amore Mariù” di Bixio, “O mio babbino caro..” di Puccini, dall’Opera Gianni Schicchi, “Mattinata” di R. Leoncavallo, “Dicintencello vuje” di R. Falvo – E. Fusco, “Core ‘ngrato” di S. Cardillo – A. Sisca, “Torna a Surriento” di G. De Curtis - E. De Curtis.

Prosegue quindi con grande entusiasmo il programma ricco di appuntamenti proposto dal direttore artistico di Ibla Classica, il maestro Giovanni Cultrera, con concerti che fino a giugno continueranno a regala un viaggio emozionale dalle forti valenze culturali e artistiche sia al pubblico della provincia, che ai numerosi turisti sempre presenti agli spettacoli. E ad aprire il concerto sarà sempre la lirica, con l’esibizione dei giovani talenti della provincia iblea. Sul palco faranno apprezzare le loro doti il soprano Carola Denaro e il pianista Danilo Ferro, proponendo al pubblico musiche di Puccini e Gounod.  La stagione concertistica vede l’adesione della Inner Wheel Club di Ragusa – Contea di Modica e dell’associazione Ragusani nel Mondo e gode del patrocinio del Comune di Ragusa e della Provincia regionale. Come sempre, a fine concerto, ci sarà il “Dopoteatro Cocktail”, offerto dalla Caffetteria Donnafugata, con la possibilità di incontrare gli artisti.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI