Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 04 Luglio 2022

La New Team Ragusa trova tre punti sotto l'albero

Un bel regalo sotto l’albero di Natale della New Team Ragusa. Sono arrivati i tre punti, che mancavano ormai da qualche tempo, sul campo dell’Atletico Caltanissetta. I gialloneri, che hanno avuto modo di recuperare grazie alla settimana di pausa e che, soprattutto, hanno appreso al meglio i dettami tecnici del nuovo allenatore, Carmelo Giglio, hanno approfittato nella maniera più adeguata degli ultimi arrivi, a cominciare dal bomber Andrea Vicari che ha dimostrato sin da subito di che pasta è fatto. Sono sue, infatti, due delle tre reti messe a segno dalla New Team Ragusa nel mach di ieri e la terza, che è stata un autogol, l’ha pure propiziata. Qualche affanno eccessivo, nel finale, per la New Team che ha subito due reti, con il rischio di compromettere quanto di buono fino a quel momento era stato costruito. “Per fortuna, però – afferma il direttore sportivo Massimo Vitale – tutto si è risolto per il verso giusto. E posso assicurare che non era niente affatto facile violare il rettangolo di gioco di un team come quello nisseno, in perfetta salute, come testimoniato, tra l’altro, dal successo colto appena la settimana precedente in trasferta contro il Marina di Ragusa. Significa che il valore dei tre punti ottenuti ieri dalla nostra squadra è senz’altro notevole. Così come importante è l’essere riusciti ad interrompere la sequela di risultati negativi che stava minando il nostro morale. Ritengo che questa possa essere considerata come la partita della svolta. Anche se adesso ci saranno altre due settimane di pausa e si tornerà in campo solo il 6 gennaio. Meglio ancora per il tecnico Giglio perché avrà modo di lavorare”. E, in effetti, è lo stesso allenatore a confermarlo. “Dobbiamo solo pensare a sudare, a sperimentare al meglio determinati meccanismi – dice – il successo ottenuto in trasferta è stato positivo. Ma non abbiamo ancora fatto niente. Dobbiamo cercare di riprendere la strada maestra e risalire il più possibile la china in classifica. A ogni modo, questo segnale arrivato contro l’Atletico Caltanissetta, per di più in trasferta, si può senz’altro considerare importante”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI