Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 20 Giugno 2019

Modica - Il cioccolato di Modica rende euforici

Il cioccolato? Piacere del palato e soddisfazione dell’anima. Uno degli alimenti più diffusi al mondo non è solo un peccato di gola, magari da dimenticare in fretta, ma è soprattutto un toccasana per le proprie emozioni, grazie ad un senso di piacere ed appagamento che si manifesta per la presenza di alcune sostanze di cui è composto e che, per certi versi, sono molto simili a quelle contenute in alcuni stupefacenti. Mangiar cioccolato, e vale anche per quello di Modica che sta cercando di ottenere l’ipg, provoca infatti la stimolazione della serotonina e delle endorfine, che vengono prodotte generando benessere nell’individuo e perfino stato di euforia. Ma il cioccolato contiene anche altre sostanze molto vicine all’antico lsd, l’acido lisergico, e anche al cannabinolo, uno dei principi attivi della marijuana. Ecco perché quando si ha carenza d’affetto o depressione, mangiar cioccolato porta a migliorare il proprio stato d’animo. Naturalmente, come in tutte le cose, non bisogna abusarne e non bisogna mangiarne in grandi quantità altrimenti si rischiano alcune patologie come l’obesità. Grazie alla relazione del dott. Natale Barbera, docente all’Università di Messina, si parlerà anche di questo domani mattina al convegno nazionale dal titolo “La Dolce Contea - Pasticceria e Cioccolato di Modica dai Grimaldi ad oggi”, in programma a partire dalle 9 presso la Fondazione Grimaldi di Modica, con l’organizzazione della delegazione locale dell’Accademia Italiana della Cucina. Interverranno illustri relatori ed esperti ma anche numerosi accademici provenienti da tutta Italia per un viaggio nel gusto che in verità inizia oggi e si conclude il prossimo 5 aprile, con degustazioni, laboratori live, appuntamenti informativi. Domani l’appuntamento è con il convegno che tende a far conoscere gli aspetti culturali e scientifici del cioccolato di Modica e della buonissima pasticceria, forse meno nota delle barrette, ma di grande attrattiva e varietà. “Provocando un piacevole senso di benessere, di euforia, di estasi, fungendo anche da antidepressivo – spiega il prof. Barbera - il cioccolato può essere quindi considerato come una “droga” che però non fa male, ma anzi è una sostanza benefica che riesce ad offrire un buon apporto dal punto di vista calorico, potendo essere utilizzato dall’uomo anche come sostegno energetico”. E anche il cioccolato di Modica viene sempre più usato in abbinata ai trattamenti di bellezza e benessere per il buon odore che emana e per la sua pastosità piacevole per il corpo. Effetti positivi sulla pelle, resa morbida e liscia, con un’intensa azione esfoliante che aiuta ad eliminare le cellule morte.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI