Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 05 Ottobre 2022

"Ragusani nel Mondo": Lorenzo Leggio, medico e ricercatore accademico negli States

foto Leggio

E’ considerato uno degli esperti mondiali della malattia dell’alcolismo. E’ modicano di nascita ma da anni vive e lavora negli Stati Uniti d’America in qualità di medico, ricercatore e docente accademico. Lorenzo Leggio è un altro dei premiati del premio “Ragusani nel Mondo” edizione 2015, in programma per il prossimo 1 agosto in piazza Libertà a Ragusa. Nato a Modica il 7 luglio del 1978, dopo la maturità scientifica consegue la laurea in Medicina e Chirurgia con massimo dei voti all’Università Cattolica del Sacro di Roma con una tesi sperimentale. Partecipa successivamente a master universitari in Patologie e Problemi collegati all’uso di alcool. Dal 2007 al 2012 lavora presso la Brown University a Providence, negli Stati Uniti, all’interno di un laboratorio che riceve numerosi fondi dalle istituzioni e dalle fondazioni di ricerca più importanti al mondo. Nel 2012 si trasferisce a Washington e fonda un nuovo laboratorio presso il National Institutes of Health, un ospedale totalmente dedicato alla ricerca di base. Attualmente è direttore del laboratorio di Psiconeuroendocrinologia e Neuropsicofarmacologia dell’ospedale, nonché professore associato alla Brown University. La ricerca effettuata da Leggio e dal suo team, ha portato a scoperte scientifiche importanti nell’ambito della ricerca biomedica, soprattutto per quanto riguarda il fegato e il sistema nervoso e le connessioni tra questi due organi. Il suo laboratorio sta attualmente conducendo ricerche sullo sviluppo di nuovi farmaci per la cura dell’alcolismo, con le sperimentazioni su modelli animali e la ricerca clinica su volontari sani e pazienti. Numerose sono le collaborazioni con altri laboratori negli Usa, in Italia, in Europa ed in Australia e le partecipazioni a conferenze e simposi in diverse città del mondo. E’ membro delle più importanti Società Scientifiche mondiali e del board scientifico siglato tra la sua clinica negli Usa e il Dipartimento Italiano sulle Politiche Antidroghe. Viene spesso intervistato da svariate riviste mondiali ed è chiamato in qualità di esperto nella valutazione di progetti di ricerca. I risultati delle sue ricerche sono stati pubblicati nelle migliori riviste scientifiche . E’ anche editore dell’ importante rivista europea “Alcohol and Alcoholism”. Durante la sua carriera ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per la sua ricerca biomedica da parte di diverse istituzioni scientifiche italiane, europee e statunitensi, tra i quali in particolare il prestigiosissimo “Nordmann Award”, conferito ogni due anni dalla Società Scientifica Europea Esbra al miglior giovane ricercatore fra tutte le nazioni europee.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI