Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Ottobre 2021

Il quartiere barocco di Ibla pieno di visitatori durante il fine settimana pasquale

“Ottima affluenza di visitatori e turisti durante le giornate di Pasqua. Strutture piene, operatori commerciali soddisfatti. Abbiamo lavorato. E bene. Era quello che ci attendevamo”. Lo dice il presidente del centro commerciale naturale “Antica Ibla”, Santi Tiralosi, a commento del fine settimana prolungato al Lunedì dell’Angelo che ha appena chiuso i battenti e che ha fatto registrare numeri interessanti. “Non abbiamo stime ufficiali – dice Tiralosi che parla a nome degli associati al Ccn – ma possiamo senz’altro affermare, senza timore di smentita, che l’afflusso di turisti è risultato secondo le aspettative. Per cui tutti gli operatori commerciali hanno avuto modo di operare al meglio, cercando di invertire la tendenza delle ultime settimane e sperando che questo possa essere un segnale che ci porti con gradualità, e con un rialzo sempre costante, verso la stagione estiva, considerato che le temperature volgeranno al bello e che quindi Ibla sarà sempre più presa d’assalto da chi intende trascorrere delle belle giornate tra i monumenti barocchi”. Tutto bene, dunque, o quasi perché un’unica pecca viene rilevata dagli operatori commerciali della zona di cui il presidente Tiralosi si fa portavoce. “E lo diciamo senza alcuno spirito polemico – prosegue – anzi facciamo rilevare questa carenza, avvertita un po’ da tutti, in maniera propositiva. Nei prossimi giorni chiederemo un incontro all’Amministrazione comunale per affrontare la questione”. Tiralosi, e gli altri operatori commerciali, rilevano la mancata piena fruibilità del sito e, in modo particolare, la scarsità di aree dedite alla sosta dei veicoli. “Credo che i flussi potrebbero aumentare del 30-40 per cento, e non vado esagerato – aggiunge – se ci fosse la presenza di ancora più parcheggi. D’altronde, a Ragusa superiore ci si è organizzati con tre megastrutture sotterranee e non vedo perché lo stesso non si debba fare a Ibla per incrementare il turismo ancora di più. Ma ripeto: questo è un aspetto che porremo all’attenzione dell’Amministrazione comunale in maniera costruttiva in quanto anche noi cercheremo di predisporre delle proposte che possano risultare praticabili. L’interesse di tutti è fare crescere ulteriormente il numero delle presenze nel quartiere barocco”. Per ulteriori informazioni www.ccnanticaibla.com

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI