Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 03 Giugno 2020

Isola Capo Rizzuto - La r…

Giu 01, 2020 Hits:121 Crotone

Zero contagi a Crotone, P…

Mag 27, 2020 Hits:251 Crotone

La Lega di Crotone unita …

Mag 25, 2020 Hits:335 Crotone

Lega Giovani: La mafia pu…

Mag 23, 2020 Hits:387 Crotone

Isola Capo Rizzuto - Gior…

Mag 23, 2020 Hits:383 Crotone

Tre anni fa il gemellaggi…

Mag 19, 2020 Hits:551 Crotone

Antica Kroton, la Lega in…

Mag 16, 2020 Hits:579 Crotone

Crotone in fiore

Mag 05, 2020 Hits:759 Crotone

Calcio a cinque, la squadra del Senegal vince la sfida finale con il Bio Parco

La squadra vincitrice del Senegal

 

All’insegna dell’integrazione. Interessante epilogo per la quarta edizione della Ibla Christmas League. Così come anticipato, la squadra vincente del girone africano, formata dai profughi del Senegal, la United wolf, ha affrontato la compagine che si è aggiudicata la League, vale a dire il Bio Parco. Ad avere la meglio, in questa sfida fuori torneo, sono stati i calciatori senegalesi che hanno letteralmente surclassato gli iblei. E’ finita, infatti, con il risultato di 15-8 grazie alle 5 reti messe a segno da Giuf Giuf, alle tre ciascuno di Ibrahim e Musa, per non parlare della doppietta di Sadibu e del gol a testa concretizzato da Oba Oba e Yaya. Il miglior portiere della contesa è stato riconosciuto in Ahmedim della compagine senegalese mentre la palma di miglior giocatore se l’è aggiudicata “Cubetto” del team Bio Parco. “Al di là del risultato finale – affermano gli organizzatori, Giovanni Sortino e Federico Campo – ci tenevamo a concludere questa manifestazione con una partita che potesse lanciare un messaggio, così come già accaduto in occasione del girone unico che ha visto fronteggiarsi gli ospiti dell’Op casa di ospitalità iblea. Il messaggio è che lo sport diventa una occasione importante, quindi da non perdere, sul fronte dell’integrazione, Anche noi, nel nostro piccolo, riteniamo di avere contribuito a concretizzare questo percorso. Che, adesso, speriamo possa proseguire con altre iniziative del genere, sempre appresso ad un pallone. Ci corre l’obbligo di ringraziare tutti coloro che ci hanno collaborato e che hanno fatto sì che questa quarta edizione sia diventata un appuntamento da incorniciare. Abbiamo gettato le basi per una quinta edizione, quella in programma per il prossimo Natale, che speriamo possa essere ancora più ricca di spunti e interessante sul piano prettamente sportivo. Noi, come sempre, ce la metteremo tutta”.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI