Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 02 Ottobre 2022

Buoni risultati della scuola Basaki di Ragusa a Battipaglia

Tutti gli allievi della scuola Basaki di Ragusa

 

Continua l’attività agonistica della squadra di judo della scuola Basaki di Ragusa che, sabato scorso, al PalaPuglisi di Battipaglia, ha partecipato alla 18esima edizione del trofeo “Olimpica Bellizzi”, dando la possibilità agli allievi di misurarsi con le nuove leve a livello nazionale. Il gruppo selezionato dal maestro Salvo Baglieri era formato da Andrea Diquattro per la classe junior categoria 66 chilogrammi; Angelo La Rosa per la classe cadetti categoria 60 chilogrammi; Matteo Occhipinti e Giovanni Grillo per la classe esordienti A, rispettivamente nelle categorie 50 e 45 chilogrammi. “Il test è risultato positivo per tutti – chiarisce il maestro Baglieri – ha fatto bene Diquattro che ha vinto il primo combattimento con un giapponese e lo ha fatto in modo spettacolare. Non era per niente facile. Poi, Andrea è stato costretto a fermarsi al secondo incontro per un piccolo infortunio ma se fosse andato avanti sarebbe potuto salire tranquillamente sul podio”. Buona anche la performance di Grillo che ha dato vita ad una serie di combattimenti vincenti. Al debutto, invece, in manifestazioni del genere, Occhipinti e La Rosa che hanno fatto vedere delle cose positive. “C’è ancora parecchio da lavorare – dice il maestro Baglieri – ma del resto la nostra è una scuola che continua sempre a ricercare nuovi stimoli. E, tra l’altro, la collaborazione con Ylenia Scapin è proprio da ricercarsi in questa direzione. Abbiamo molti margini di crescita. E sono certo che riusciremo a colmarli tutti”. Durante gli allenamenti, la campionessa olimpionica Ylenia Scapin ha sempre modo di ripetere che la Basaki è una scuola che fa dell’umiltà il proprio fattore di forza. “Cerca di lavorare al massimo e di portare tutti gli allievi a conquistare risultati importanti – ha detto più volte Scapin – il fenomeno possono avercelo tutti nella propria palestra ma è bello dirigente la propria attenzione su ogni ragazzo o ragazza indistintamente, perseguendo al meglio quello che è lo spirito del judo, vale a dire tutti insieme per crescere e progredire”. Intanto la Basaki non si ferma. E domenica parteciperà alla decima edizione del torneo internazionale di judo denominato “Alle pendici dell’Etna”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI