Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 16 Aprile 2021

Ragusa sede dei giochi ginnici del 2014

Comegym l'assemblea generale di questa mattina

 

Ragusa è stata scelta dall’assemblea Comegym quale sede per la prima edizione dei giochi culturali e ginnici che si disputeranno nell’agosto del 2014 e che vedranno la partecipazione degli staff tecnici e atletici di quattordici Paesi del Mediterraneo, gli stessi che costituiscono la Confederation mediterranéene de gymnastique. La decisione è stata presa questa mattina a conclusione dei lavori dell’assemblea generale della Comegym tenutasi nella Scuola regionale di Sport della Sicilia, sempre nel capoluogo ibleo. Grande soddisfazione per il Coni provinciale di Ragusa capeggiato dal delegato Sasà Cintolo. “Era una scommessa di grande spessore su cui avevamo puntato – ha detto subito dopo la decisione dell’assemblea Comegym – ci eravamo preparati con molta attenzione e siamo naturalmente soddisfatti che la scelta sia caduta sulla nostra città. Ovviamente questo non è il punto d’arrivo ma solo la fase iniziale di un percorso molto più lungo e che ci porterà all’ospitalità degli atleti e dei tecnici che animeranno questa prima edizione dei giochi ginnici e culturali della Comegym che rappresentano, per il territorio, una grande occasione di crescita. Ringrazio i vertici Comegym, il Coni nazionale e regionale e, soprattutto la Federazione ginnastica d’Italia, per avere contribuito a farci ottenere questo speciale riconoscimento. Un grazie anche al Comune di Ragusa, alla Provincia regionale, alla Camera di commercio e all’Università di Ragusa senza la cui sinergia non sarebbe stato possibile presentare la candidatura in maniera unitaria”. A presiedere i lavori dell’assemblea, questa mattina, il presidente della Comegym, il francese Michel Leglise, con la vice presidente Simona Casentini. Presenti i delegati di Tunisia, Serbia, Giordana, Libia, Libano, Slovenia, Cipro, Egitto, Grecia, Malta, Francia, Spagna, Repubblica di San Marino e naturalmente Italia. L’assemblea di questa mattina è stata altresì impreziosita dalla presenza del vicepresidente nazionale vicario del Coni, Giorgio Scarso (c’erano già da ieri il presidente nazionale Fgi, Riccardo Agabio, il consigliere nazionale Franco Musso e il presidente del comitato regionale Fgi Aurelio Buonfiglio). “Questo appuntamento – ha detto Scarso – testimonia come attraverso lo sport ci si possa integrare, come lo stesso possa essere un’occasione di crescita dal punto di vista tecnico e culturale. E poi, in questo momento, del Mediterraneo si parla in tutto il mondo e credo che occorra dare un esempio proprio attraverso lo sport. La Comegym rappresenta uno strumento importante e sono convinto sempre di più che servano eventi del genere proprio per garantire delle ricadute che, in questo caso, rappresentino un ulteriore tassello nella crescita dello sport siciliano. E in tal senso tengo a sottolineare che chi sostiene che i grandi eventi portano problemi al mondo dello sport evidentemente non conosce cosa c’è dietro. I grandi eventi rappresentano un’occasione di crescita. Si tratta di gestirli al meglio, di individuare i passaggi più efficaci dal punto di vista istituzionale. Ma sono convinto che la Sicilia è terra vocata a questo tipo di organizzazioni e quando la gente arriva qui, nonostante qualche pregiudizio, si rende conto che, invece, c’è professionalità, accoglienza, impiantistica, vale a dire, insomma, tutto quello che serve per fare compiere un grosso balzo in avanti dal punto di vista professionistico al mondo dello sport”. Questa mattina, inoltre, un’altra illustre presenza a Ragusa, quella del presidente del Coni regionale di Sicilia, Giovanni Caramazza, assieme ai delegati di altre provincie siciliane. Insomma, una grande festa per il movimento sportivo siciliano che ha accolto con estrema soddisfazione la notizia dell’assegnazione dei giochi culturali e ginnici 2014 alla città di Ragusa. E’ intervenuto anche il sindaco Federico Piccitto che, a nome della città, ha fornito la piena disponibilità per garantire la migliore ospitalità in occasione dell’evento sportivo che si annuncia tra i più importanti del 2014. “Siamo soddisfatti che tutto sia andato per il verso giusto – ha detto il primo cittadino – e adesso ci mettiamo al lavoro per far sì che Ragusa possa esprimere al meglio le proprie potenzialità in occasione di questa grande manifestazione”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI