Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 30 Giugno 2022

I venticinque anni di parrocato di padre Carmelo Leggio

I due sacerdoti con i ministranti

 

Venticinque anni di servizio. Resi sempre con gioia. Con un lavoro pastorale umile, semplice ma efficace. Lunedì sera l’intera comunità della parrocchia Ecce Homo ha voluto rendere omaggio, durante i giorni di festa per la Madonna del Rosario, a padre Carmelo Leggio. Per un quarto di secolo ha retto le sorti di una delle parrocchie più effervescenti del centro storico superiore di Ragusa. “Ho sempre agito in silenzio – ha detto padre Leggio – e sono molto grato ai parrocchiani perché mi hanno collaborato, mi sono stati molto vicini. E comunque resto sempre in questa chiesa, da servitore”. Un momento di festa che, come spiega il parroco padre Giovanni Bruno Battaglia, era assolutamente dovuto perché sentito da tutti. “Le parole di padre Carmelo – dice don Battaglia – sono forse le più significative per comprendere il senso dell’azione pastorale da lui svolta nel corso di tutto questo tempo. Padre Carmelo, infatti, si è augurato che la comunità dell’Ecce Homo possa crescere nella vita di preghiera, possa progredire nella carità e nella comunione”. Padre Leggio ha spiegato di avere avuto parecchia attività da svolgere in tutti questi anni “ma ho portato avanti il mio servizio – ha aggiunto – con serenità e grande gioia perché mi sono sentito affiancato e sostenuto da numerose persone che hanno compreso che la parrocchia è la loro famiglia, da amare e da servire”. La festa della Madonna del Rosario prosegue, intanto, con la Giornata della carità, in programma domani, mercoledì 9 ottobre. Alle 19 ci sarà la celebrazione della santa messa presieduta da don Giuseppe Cabibbo e animata dalla comunità parrocchiale Maria Santissima Annunziata di Comiso. Alle 20, si terrà la terza rassegna dei cori parrocchiali sul tema “Beata perché hai creduto”. Dal 10 al 12 ottobre, il triduo di predicazione sarà curato da padre Giuseppe Damigella, domenicano della comunità di Catania e teologo mariano. Giovedì sarà celebrata la giornata vocazionale. La santa messa sarà officiata alle 19 mentre alle 20, in piazza Solferino, si terrà la quarta edizione della gara podistica del labirinto in notturna. Venerdì, Giornata dell’ammalato e dell’anziano, si terrà, alle 16, la santa messa nel corso della quale sarà amministrata l’unzione degli infermi. Alle 19, la santa messa. Alle 20,30, la compagnia teatrale “Gli amici di sempre” presenterà, nel salone parrocchiale, “Chi manicomiu”, commedia dialettale in tre atti di Pippo Barone. Il comitato ringrazia il Comune di Ragusa, la Bapr, i commercianti, l’Ecipa Ragusa, ente di formazione della Cna, e tutti coloro che hanno contribuito e collaborato alla riuscita della festa.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI