Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:387 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1166 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1901 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1436 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1411 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1383 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1656 Crotone

Costituita Aigo-Confesercenti

AIGO CONFESERCENTI riunione

 

Costituita ufficialmente anche in provincia di Ragusa la sezione Aigo-Confesercenti (Associazione Italiana Gestori Ospitalità e Ricettività Diffusa). Ieri la prima riunione tra le strutture extralberghiere della provincia di Ragusa, che ha messo in luce e affrontato alcuni tra i più rilevanti problemi vissuti dagli operatori che si scontrano quotidianamente con la complessa e a volte incerta normativa che riguarda Bed and Breakfast, affitta camere, agriturismi e casa vacanze. E quello di ieri è stato un intenso incontro, alla presenza della presidente regionale Daniela Giardina, e del presidente provinciale, Luigi Marchi, volto ad approfondire e chiarire importanti aspetti inerenti l’attività dei bed and breakfast, affittacamere e casa vacanze. Tra i moderatori, a dare il supporto rispetto alla complessa, ma a volte anche mancante, legislazione a riguardo, sono intervenuti anche il presidente provinciale di Confesercenti, Riccardo Santamaria, e il direttore provinciale, Massimo Giudice. Tra i temi all’ordine del giorno, si è discusso sul canone Rai speciale, imposto alle strutture extralberghiere, si sono approfondite le procedure di pubblica sicurezza cui devo sottostare adeguandosi le strutture. Ma si è anche parlato delle agevolazioni burocratiche che riguardano il settore, si è discusso in merito alle tasse locali e sulle tasse di soggiorno che differenti Comuni hanno ormai attivato. Particolare rilievo è stato inoltre prestato agli adempimenti fiscali, alle differenti categorie e ai differenti problemi in cui un operatore può incorrere. Un’attenta analisi è stata fatta sulle differenti gestioni dei bed and breakfast, sulla necessità o meno di attivare la partita iva, e quindi i limiti temporali e di guadagno entro cui il servizio di ospitalità può mantenere la forma della saltuarietà o deve strutturarsi come attività imprenditoriale. “Fin quando noi gestori e titolari di strutture extralberghiere, come Bed&Breakfast, Agriturismi, Case Vacanza e Affittacamere rimarremo isolati – spiega il presidente provinciale Aigo, Luigi Marchi - saremo sempre facile bersaglio di controlli spesso e volentieri ingiustificatamente punitivi da parte di enti locali, regionali, guardia di finanza, polizia locale, provinciale e di stato. C’è spesso una regolamentazione ingarbugliata e poco chiara, e l’operatore può spesso incorrere anche in seri problemi. La Confesercenti, a tal punto, ritiene che solamente l’unione rappresenti la soluzione migliore per poter affrontare i tanti problemi, e riuscire quindi ad ottenere delle agevolazioni che ci permettano di tutelare la nostra attività. In tal senso va intesa l’adesione ad Aigo, un’unione che può offrire garanzie ed appoggiare le esigenze di un gruppo”. Al termine dell’incontro sono stati indicati i referenti comunali. Ragusa sarà guidata dal presidente Giuseppina Giunta e dalla vicepresidente Silvana Occhipinti. Modica avrà come presidente Antonio Ruta. La sezione di Vittoria sarà guidata dallo stesso Luigi Marghi e Pozzallo avrà come presidente Concetta Vindigni.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI