Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 24 Gennaio 2022

Parcheggi rosa per le neo mamme

parcheggio rosa 1

 

Parcheggi rosa riservati alle donne in gravidanza o alle mamme con bebè a bordo. In molte città italiane è già una realtà, e la novità, almeno per un parcheggio multilivello, arriva anche a Ragusa. In ciascuno dei quattro livelli del parcheggio gestito da SiSosta proprio nel cuore del centro storico, dove il traffico è particolarmente intenso e conseguentemente risulta piuttosto difficile parcheggiare, sono già operativi i parcheggi rosa che affiancano gli spazi riservati ai portatori di handicap. L’idea di base è quella del “dare precedenza” alle donne che sono in gravidanza o che hanno un bambino a bordo. Le norme non obbligano nessuno a cedere il posto alle neo-mamme, gli stalli rosa in generale non sono stabiliti dal codice della strada, ma la scelta di installare e prevedere tali spazi è senza dubbio una scelta di civiltà. Una scelta che il parcheggio SiSosta ha ben felicemente sposato prevedendo i parcheggi rosa proprio accanto agli ingressi delle aree di collegamento tra i vari piani in modo da ridurre gli spostamenti delle future mamme. “Essere una donna in dolce attesa o una neomamma non è sempre facile, soprattutto se si vive in città. Spostarsi in auto o con i mezzi pubblici può diventare un vero e proprio incubo – spiega Lorena Virlinzi, amministratore delegato di SiSosta – Per tale ragione abbiamo pensato di riservare i parcheggi rosa all’interno del nostro parcheggio di piazza Poste, dinnanzi al Comune, dunque nel cuore del centro storico. Un progetto di mobilità solidale rivolto a tutte le donne col pancione o con bambini piccoli”. L'iniziativa di SiSosta testimonia la volontà di offrire un servizio sempre più vicino alle esigenze di coloro che usufruiscono del parcheggio. La speranza è che possa servire anche da ulteriore incentivo alle comuni norme di senso civico, prima delle amministrazioni e poi degli automobilisti, nei confronti della delicata situazione delle donne in attesa o di quelle con neonati a bordo.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI