Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 25 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:906 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1504 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1026 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1725 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2483 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1991 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1982 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1932 Crotone

Ragusa entrerà nella rete nazionale dei comuni Unesco

Prosegue l’azione di reclutamento dei soggetti pubblici e privati interessati ad aderire all’idea che punta a formare una rete nazionale dei Comuni Unesco presenti in Italia, tra cui anche Ragusa inserita, con i suoi monumenti, nella World heritage list già dieci anni fa. “Dopo l’incontro al ministero per i Beni e le Attività culturali – dice il consigliere comunale Enzo Licitra che sta seguendo da vicino l’iter progettuale – è stata avviata una fase informativa in cui rendiamo edotti gli operatori commerciali e i consorzi di imprese della possibilità di fare parte, in maniera attiva, di questa rete. Attraverso l’intento di dare vita al marchio Unesco Italia, sarà possibile consorziare all’interno del circuito tutte le varie realtà turistiche, commerciali, artigianali che, in qualche modo, sono attratti dall’intenzione di potere fare parte di una specifica dimensione identitaria e che potrebbe lanciare il marchio Unesco, di cui Ragusa farebbe parte integrante, in tutta Europa e nel resto del mondo. Questo significa che, potenzialmente, potrebbero esserci ricadute di un certo peso anche per la nostra realtà locale a patto che ci si organizzi facendo sistema, cercando quell’aggregazione che, per vari motivi, negli anni passati è venuta a mancare. Anche sfruttando l’avvio dell’aeroporto di Comiso, dobbiamo cercare di fare vetrina, di esportare al massimo le nostre caratteristiche. Ho già avuto modo di confrontarmi con alcuni gruppi di operatori, i quali sembrano molto interessati alla prospettiva. Un deciso sostegno ci arriverà anche dal deputato regionale Nello Dipasquale che, ovviamente, crede molto nelle peculiarità della “sua” Ragusa. Noi stiamo cercando di partire con il piede giusto per fare in modo di essere pronti nel momento in cui la rete nazionale, anche dopo il confronto portato avanti da Confcommercio nazionale, sarà attivata. In questo caso la tempestività conta molto. Essere inseriti in un circuito del genere potrà rappresentare un valore aggiunto per il turismo non solo della nostra città ma anche del resto della provincia”.

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI