Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 18 Ottobre 2021

“Vigilate maternamente su questa città”

“Vigilate maternamente su questa città, allargate su di essa il vostro manto immacolato, pegno e garanzia di prosperità e di pace. Insieme con la Città io Vi affido, o Vergine Immacolata, la nostra terra ed i nostri monti, gli interessi spirituali e temporali, il presente e l’avvenire, le nostre culle e le nostre tombe, la nostra vita e la nostra morte”. Sono queste alcune delle parole che saranno lette, oggi pomeriggio, dal commissario straordinario del Comune di Ragusa, Margherita Rizza, e che fanno parte del tradizionale testo con cui le istituzioni affidano la città alla Madre Santa di Dio. Una cerimonia religiosa, quella in programma oggi, alle 18, nella chiesa di San Francesco all’Immacolata (ci sarà la solenne celebrazione dei Primi Vespri presieduti dal vescovo Paolo Urso), molto sentita dai fedeli di Ragusa Ibla, e non solo, che da anni, ormai, vivono questo momento della vigilia con estrema intensità. Oltre ai rappresentanti dell’istituzione comunale, saranno presenti anche i rappresentanti della Provincia regionale assieme a quelli delle forze di polizia. Come consuetudine, subito dopo la cerimonia religiosa, alle autorità saranno fatte apporre le firme sullo speciale registro. I registri delle firme delle autorità, vere e proprie opere d’arte, furono istituiti con la nascita della Diocesi di Ragusa e sono stati realizzati dai rinomati artisti Antonino Cannì, Rocco Cafiso e Maria Imposa. L’ultimo tra questi registri reca, tra l’altro, la firma del presidente emerito della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio Ciampi. Domani, intanto, sabato 8 dicembre, la solennità dell’Immacolata, sarà caratterizzata da una serie di appuntamenti religiosi. Le messe sono in programma alle 8, alle 9, alle 10, alle 11 e alle 12. Alle 10,30 è previsto il raduno dei fedeli presso il Giardino ibleo. Subito dopo il corteo verso la chiesa dell’Immacolata per l’omaggio floreale alla Madonna. Alle 12 ci sarà lo sparo di 21 colpi a cannone. Alle 18, poi, la santa messa seguita dalla processione del simulacro dell’Immacolata per le strade del quartiere barocco. Questo il percorso della processione: dopo l’uscita dalla chiesa, in piazza Chiaramonte, ci si recherà in via Tenente La Rocca, via Giardino, corso XXV Aprile, piazza Duomo, via Duomo, via Capitano Bocchieri, via Tenente Di Stefano, via XI febbraio, via Mercato, piazza Repubblica, ancora via Mercato, largo Camerina, via Orfanatrofio, via Suore, via Tenente La Rocca, piazza Chiaramonte. La processione sarà accompagnata dalla banda musicale “San Giorgio – Città di Ragusa”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI