Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 27 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:961 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1529 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1053 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1754 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2513 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2018 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2009 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1959 Crotone

Teatro Donnafugata, il maestro Cultrera ha presentato in prima assoluta per la citta’ di ragusa il famoso caffè Quasimodo

teatro1

 

Una perfetta unione tra la poesia ineguagliabile della musica e la musicalità travolgente della poesia. Ampia la partecipazione del pubblico domenica sera al teatro Donnafugata di Ragusa Ibla. E’ stato vincente il connubio tra musica e poesia proposto da “Ibla Classica International”, la stagione concertistica organizzata dall’Agimus di Ragusa con la direzione artistica del pianista Giovanni Cultrera. Per due ore e mezza gli spettatori sono stati rapiti dall’interessante “reading tra musica e poesie mediterranee” con cui i poeti del famoso Caffè Letterario Salvatore Quasimodo, presieduto dallo scrittore Domenico Pisana, hanno presentato le loro raccolte, tutte edite, intervallati al piano con brani di Chopin eseguiti dall'applauditissimo concertista pluripremiato e non vedente Marco Orsini. Una standing ovation per il pianista che ha emozionato con la sua intensa esibizione. Il direttore artistico Cultrera ha presentato in prima assoluta per la città di Ragusa il “Caffè Quasimodo” al completo, il caffè letterario composto da Ernesto Ruta, Silvana Blandino, Franca Cavallo, Carmelo Di Stefano, Grazia Dormiente, Antonella Monaca, Antonio Lonardo, Salvatore Paolino, Elisa Scionti e Lucia Trombadore. Cultrera nel corso della serata si è soffermato sulla grande importanza di tutte le arti, focalizzando l’attenzione sul fondamentale ruolo di letteratura e musica e sulla rilevanza della loro unione. Gremito di gente, il teatro ha accolto con grande entusiasmo la trascinante esecuzione del “Chiaro di Luna” del piccolo Ruben Micieli, tredicenne talento comisano già prossimo, tra soli due anni, alla laurea in discipline musicali. Pisana e Cultrera si sono rivelati promotori di una serata unica, intensa, con l’unione straordinaria del fascino immortale di musica e poesia. Tra l’altro proprio Cultrera, che ha aperto e chiuso la serata con una presentazione dell’importante appuntamento culturale, ha rimarcato la valenza del connubio tra arte, musica e poesia per poi ritrovarsi tutti insieme, nei foyer del teatro Donnafugata, per continuare a discutere assieme ai poeti assaggiando le prelibatezze proposte nel “Dopoteatro” dalla Caffetteria Donnafugata. Prossimo appuntamento con la grande lirica è per domenica 6 marzo con “A palpitar d’affanno”, con musiche di Bellini, Puccini, Donizetti e con l’esibizione del soprano giapponese Noriko Hirabayashi.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI