Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 15 Ottobre 2021

"La giara e il gelsomino" chiude con vacanze rumene

vacanze rumene

 

Ultimo appuntamento venerdì 31 agosto per la stagione estiva 2012 "La giara e il gelsomino". Si chiude, come avvenuto lo scorso anno, con un felice ritorno e con una rappresentazione teatrale davvero divertente. Dopo il successo dello scorso anno torna al Teatro Xenia di Marsa Siclà lo spettacolo di Marco Cavallaro, portando in scena il suo nuovo spettacolo “Vacanze Rumene”. Una produzione "Esagera" che chiude la stagione teatrale diretta da Carlo Cartier promettendo ancora tanto divertimento come è in fondo avvenuto durante la stagione ricca di appuntamenti allegri dove l'ironia si è intrecciata con il piacere di ritrovarsi insieme per qualche ora spensierata. L’appuntamento con “Vacanze Rumene” vedrà in scena lo stesso Cavallaro che ne firma la regia ma anche gli attori Fabrizio Gaetani, Christian Generosi. Saranno gli interpreti di una spassosa commedia che, parafrasando la celebre pellicola di William Wyler, “Vacanze romane”, propone una divertente trama. In un periodo di crisi economica mondiale trovare un lavoro è già complicato, figuriamoci se chi un lavoro c’è l’ha si ritrova a perderlo perché la politica del “capo” cambia a favore del vento dell’Est. Due attori, scartati da tutti i provini che fanno, lavorano come manovali in un cantiere edile. Perennemente in ritardo sul lavoro, sull’affitto, sulle bollette, con le donne e con la voglia di lavorare sotto i piedi, sono vessati dal “capo cantiere” che non sopporta più i loro comportamenti. Un bel giorno al cantiere per risparmiare sulle paghe, i nostri due attori manovali vengono licenziati a discapito di manodopera proveniente dall’Est. I due, buttati in mezzo alla strada, non possono che fare la loro più grande interpretazione della vita, fingersi “rumeni” per continuare a vivere dei loro sogni e pagare le bollette. Una commedia scanzonata sull’arte tutta italiana del sapersi "arrangiare" finché la buona sorte non decide di venire alla loro porta…o al cantiere. La stagione teatrale che gode dell’appoggio di differenti sponsor, tra cui la Regione, la Banca Agricola Popolare di Ragusa e alcune aziende per la cultura come Gruppo Minardo, Bellcaffé, Pief ed è organizzata in collaborazione con Marsa Siclà Residence, Compusoft, Peugeot Cappello e Video Regione.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI