Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 05 Dicembre 2020

Vittoria - 1300 spettatori per il XIV VideoLab Film Festival

Andrea Di Falco_Luciano Bottaro_Filippa Dolce_Lucia Sardo_Manuel Giliberti

 

Oltre 1.300 spettatori hanno affollato il Museo archeologico di Kamarina nelle tre serate del XIV VideoLab Film Festival. Alla fine, il Miglior Corto del Concorso Internazionale dei Corti del Cinema d’Arte Mediterraneo di Kamarina è risultato essere Io sono qui di Mario Piredda. Il film breve, a cui va il premio in palio di 1.500 euro, racconta l’esperienza dolorosa e intensa di Giovanni Asara, un giovane militare italiano in missione in Kosovo. Piredda nasce a Sassari nel 1980. Si laurea al Dams di Bologna indirizzo cinema. Lavora come regista, operatore e montatore video. Realizza numerosi cortometraggi, documentari, videoclip.

Il premio per la migliore regia è andato a Mario Parruccini, autore di I tweet. Il corto mette in scena le vicende di una adolescente che vive, praticamente da sola, in una New York disumanizzata. Il susseguirsi di eventi senza soluzione di continuità. Fino alla svolta. L’incontro con Frank. Mario Parruccini è regista, montatore e operatore. Vive fra Roma e New York. Si occupa di produzione video professionale dal 2002. Partecipa al Master di scrittura per cinema e tv Rai Script. Dirige i corti: Fallo di vetro, Di spalle, Insalata russa. I Tweet è il suo ultimo film.

Il premio per la migliore sceneggiatura è stato vinto da Youssef Chebbi, regista e scrittore tunisino, autore di Heading North. Il corto fotografa l’esistenza di uomini trattati alla stregua di una qualsiasi merce. Per uno scambio inenarrabile. Uno schiaffo alla retorica degli sbarchi. Per la prima volta viene mostrata la prospettiva opposta. La riva lontana. Di là dal Mediterraneo. Youssef Chebbi nasce in Tunisia nel 1984. Aiuto regista di Raja Amari per il film Les secrets. Heading North è suo primo corto. Il film è stato selezionato al festival del cortometraggio internazionale di Clermont Ferrand.

La migliore attrice è stata giudicata Camilla Filippi, interprete de L’acqua e la pazienza di Edoardo Leo. Il corto racconta la storia di un ragazzo e una ragazza che si sono conosciuti all’ombra dei chiostri di San Giuseppe e si ritrovano dopo molti anni. I loro sentimenti non sono mutati. Le loro vite, sì. Un’esistenza intera, fatta d’incontri, di strade differenti, di rinunce. Un uomo e una donna. Un amore lontano nel tempo.

Il premio per il migliore attore è andato a Helmi Dridi, protagonista di Heading North.

Andrea Di Falco, fondatore e direttore artistico del VideoLab, è stremato dalla fatica ma non vuole nascondere la propria commozione. “Il bilancio del festival – afferma – è assolutamente positivo. Il consenso che arriva ogni anno dagli spettatori è commovente. Il futuro del VideoLab dipende soprattutto dal loro calore”. Di Falco non dimentica le “scarse risorse economiche di cui dispone il festival. È necessario che il VideoLab viva di certezze. Per questo l’istituzionalizzazione risulta indispensabile”.

 

LA GIURIA

Purtroppo, Pappi Corsicato, autore al quale il festival ha dedicato una retrospettiva del suo cinema breve, non è riuscito ad arrivare al Museo di Kamarina per la serata conclusiva del VideoLab. Il regista de I buchi neri è stato trattenuto a Napoli per “seri motivi familiari”. Gli spettatori del festival gli hanno tributato un caloroso in bocca al lupo.

In sostituzione di Corsicato la direzione del festival ha chiamato in giuria lo sceneggiatore Luciano Bottaro. Per cui, i componenti che hanno decretato il miglior corto, oltre allo scrittore, sono stati: Manuel Giliberti, presidente; Lucia Sardo, attrice; Filippa Dolce, giornalista radiofonica; Lisa Romano, regista.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI