Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 01 Ottobre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:610 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1319 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2059 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1584 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1567 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1529 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1808 Crotone

Mostra "Sguardi sull'infinito", domani l'inaugurazione

Dopo vent’anni di esposizioni in giro per il mondo, l’artista ragusano Franco Cilia torna ad esporre alla sala borse della Camera di Commercio proponendo i suoi “Sguardi sull’infinito”. Lavori di grande suggestione, dove linee e colori si fondono perdendosi appunto negli orizzonti ideali del maestro ibleo. Luci che narrano una continua ricerca verso confini ancora inesplorati ma a volte già incredibilmente conosciuti. La mostra è il più importante evento collaterale al Premio Ragusani nel Mondo e si svolgerà presso la sala borsa della Camera di Commercio con l’inaugurazione alle 11,30 di giovedì 2 agosto, appena conclusa la conferenza stampa di presentazione del premio. “La mostra di Franco Cilia è un evento di assoluto rilievo che ci consente di fruire in anteprima delle opere della sua ultima produzione, il cui tema centrale sono gli <<Sguardi sull’infinito>>, un affascinante percorso disegnato da purissime luci e colori – spiega Alessandro Ferrara, soprintendente di Ragusa - Un’intensità travolgente che in questi ultimi lavori conosce il canto di una poesia nuova, meno aspra, più dolce o, se vogliamo, mistica, come se il suo sguardo sull’infinito avesse trovato nel dialogo con il cielo le risposte cercate. Un percorso difficile e faticoso, quello di Franco Cilia, che in questo itinerario ha dovuto continuare a misurarsi con le forze oscure della hybris in agguato nell’esistenza quotidiana individuale e corale, che riesce ad infiltrarsi come tentazione anche nell’esperienza del sublime estetico o devastare l’armonia dei sentimenti e dell’amore, trovando nutrimento nel senso di morte che sovrasta sempre di più una società smarrita e preda dei suoi incubi planetari”. Un evento nell’evento la mostra di Cilia tra l’altro reduce da altri successi, come la mostra al museo del Vittoriano a Roma, o ancora le esposizioni nelle sedi artistiche più prestigiose d’Europa, passando da Weimar, Beauvais, Saltum e Odense, per poi fermare il suo sguardo sul cielo-mare, riscoprendo il taglio diagonale della spiaggia e la figura esile eppure forte di una donna sola, davanti alla vastità del cielo, mentre le nuvole sospinte dal vento narrano storie che svelano la peripezia di Eros nel suo contrasto con Thanatos. “Con una significativa e pregnante sinergia, contemporaneamente alla diciottesima edizione del premio si apre la mostra di Cilia caratterizzata da opere estremamente significative del percorso artistico del nostro maestro che – spiega Franco Antoci, presidente dell’associazione Ragusani nel Mondo - pur appartenendo indissolubilmente alla comunità iblea, ha la mente ed il cuore aperti al mondo, anzi all’infinito che circonda questo nostro pianeta. Le immagini che Cilia ci propone sono di una dolcezza e di una bellezza struggente e, partendo da sentimenti veri, ci conducono a scoprire dimensioni, volti, atmosfere surreali”. A dieci anni dalla inclusione dei suoi monumenti barocchi tra il patrimonio dell’Umanità, Ragusa diventa, ancora una volta, sede di un grande evento culturale ed artistico. La mostra resterà aperta fino al 10 agosto osservando i seguenti orari: 10-12 e 17-20.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI