Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 28 Febbraio 2021

Reti d'impresa, a settembre parte la sperimentazione

Reti d’impresa, il percorso continua ad essere tracciato. L’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Ragusa, Sonia Migliore, ha incontrato ieri mattina il presidente della Camera di commercio, Sandro Gambuzza, assieme ai rappresentanti delle associazioni di categoria che avevano già condiviso questo percorso: Confindustria, Cna, Confcommercio, Confagricoltura e Federalbeghi. In più si è aggiunto Gianni Gulino in rappresentanza di Confcooperative Ragusa. L’incontro è servito per fare il punto sulla progettazione delle reti d’impresa. “Abbiamo convenuto sulla strategia da adottare – chiarisce l’assessore Migliore – e abbiamo scoperto che l’unica altra esperienza del genere esistente in Italia è a Pavia. Ecco perché prenderemo ad esempio le formule già esistenti sul territorio lombardo e avvieremo, se sarà il caso, dei contatti per cercare di ispirarci alla loro esperienza. In Sicilia non esiste alcuno sportello del genere. Inizieremo l’attività in modo sperimentale. Valuteremo anche la tipologia delle filiere da mettere in piedi. Vaglieremo, inoltre, l’opportunità di costituire un’unica rete d’impresa. Sarà necessario coinvolgere gli istituti bancari attraverso i consorzi fidi per mettere a punto forme di finanziamento e di sostegno economico alle nuove attività”. Nell’ambito dei propri ruoli, unendosi assieme, ciascuno può fornire un contributo non da poco nel sostenere le aziende ad uscire dall’attuale stagnazione: dando loro l’opportunità di lavorare in rete. Uno strumento che diventa ancora più essenziale nel contesto territoriale provinciale, considerato che quello ibleo è un tessuto produttivo caratterizzato non da grosse aziende leader, ma da piccole e medie imprese che vantano un sistema di produzione molto caratteristico che, proprio per questo motivo, risulta essere in crisi. Ecco perché la rete diventa un mezzo per potere accedere a più larghe economie di scala, ad una pluralità di settori, aprendosi a mercati che le singole aziende, da sole, non potrebbero raggiungere. “E’ uno strumento ancora più urgente ed essenziale proprio nel nostro territorio – aggiunge l’assessore Migliore - da qui l’idea di un progetto interassociativo che, per la prima volta, sostenuto con determinazione e convinzione anche dal sindaco Nello Dipasquale, avrebbe l’importante regia del Comune di Ragusa su una base che viene costituita dalle stesse imprese”. Uno degli input ricevuti dall’ultima riunione è quello di coinvolgere gli esperti del settore chiamati a mettere a punto la progettazione in questione. Le associazioni di categoria hanno manifestato la propria disponibilità ad individuare specifiche professionalità. “Bisogna coinvolgere moltissimo le aziende – continua Migliore – bisogna cambiare il concetto culturale sulle forme di aggregazione. Siamo molto indietro su tale aspetto ma siamo pronti a muoverci in una direzione completamente nuova, come quella delineata dalle reti d’impresa. Dopo la pausa estiva, quindi a settembre, assieme alle associazioni di categoria e alla Camera di Commercio, lanceremo un workshop che avrà come tema la rete d’impresa e l’urbanistica commerciale. Certo, non abbiamo la presunzione di risolvere in un solo colpo i problemi generati da una crisi distruttiva. Ma sicuramente possiamo fornire un aiuto concreto sul fronte delle politiche attive del lavoro”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI