Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 15 Agosto 2020

Il vescovo benedice i malati e li affida alla Madonna

La messa del vescovo

 

Un momento di intensa commozione. Ieri mattina, all’ospedale Maria Paternò Arezzo, è stato il vescovo della diocesi di Ragusa, mons. Paolo Urso, ad affidare i malati alla cura e alla benevolenza della Madre di tutti noi, la Madonna. Sottolineando la grande sofferenza che i malati e le loro famiglie sono costretti a fronteggiare in varie fasi della vita, il vescovo ha spiegato che la stessa può essere alleviata dai segnali di vicinanza e di devozione nei confronti della Madonna. Un’altra significativa tappa, dunque, della “Peregrinatio Mariae” in fase di svolgimento nel capoluogo ibleo. Una tappa caratterizzata dalla processione mariana nei reparti, con il simulacro della Madonna Pellegrina proveniente dal santuario di Fatima, e poi con la celebrazione eucaristica tenutasi al reparto di Oncologia e presieduta dallo stesso vescovo a cui hanno partecipato i degenti, i sanitari e numerosi fedeli. Ha voluto essere presente anche il sindaco di Ragusa Nello Dipasquale. Un messaggio di fede e di carità quello lanciato dal vescovo, in un momento in cui se ne avverte particolare bisogno. Ad accompagnare il vescovo, che ha voluto visitare le stanze di numerosi malati, impartendo a ciascuno una speciale benedizione, il direttore dell’Ufficio pastorale per la salute, don Giorgio Occhipinti, il cappellano del Maria Paternò Arezzo, don Giovanni Medica, e il direttore del dipartimento oncologico, Carmelo Iacono. “Abbiamo voluto fare sentire ai malati – dice don Occhipinti – tutta la forza spirituale della presenza della Madonna Pellegrina nella nostra città. E’ stato davvero un bel momento. Ed è stata estremamente apprezzata anche l’attenzione che il vescovo ha rivolto allo stato di salute dei degenti che ha avuto modo di visitare nelle loro stanze. L’atteggiamento di completa donazione della Madre Santa a Dio illumina il percorso degli adulti e dei bambini, in questa e nell’altra vita”.

Prosegue, intanto, il fitto calendario di appuntamenti per la “Peregrinatio Mariae” di solidarietà. Domani, 21 giugno, alle 8 celebrazione eucaristica nella cappella dell’ospedale Civile. La sala Avis di via della Solidarietà ospiterà, invece, alle 9,30, un incontro con i donatori dell’Associazione volontari italiani del sangue mentre alle 11 si terrà la celebrazione mariana con la presentazione delle associazioni di volontariato sanitario. Venerdì 22 giugno, alle 16,30, alla parrocchia Ecce Homo, incontro sul tema: “Prevenire la frequenza delle cadute nell’anziano” con la dottoressa Cettina Iuvara. Alle 19 la celebrazione eucaristica con benedizione degli anziani presieduta dal parroco don Carmelo Leggio.

La visita ad un malato

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI