Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 25 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:906 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1504 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1026 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1725 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2483 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1991 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1982 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1932 Crotone

Presentato il Campionato nazionale gran crociera Jonio – Basso Tirreno

Un evento sportivo di grandissimo livello ma anche l’occasione per far conoscere il territorio ibleo a numerosi turisti che da tutta Italia e da Malta arriveranno a Marina di Ragusa per partecipare al campionato nazionale Gran Crociera Jonio – Basso Tirreno, in programma a Marina di Ragusa dal 29 giugno al primo luglio. Oltre 60 gli equipaggi previsti per la partecipazione ad una regata di imbarcazioni d’altura lungo due percorsi disegnati nello specchio d’acqua compreso tra Marina di Ragusa e Punta Secca, frazione a mare dove si trova la famosa casa del commissario Montalbano. Un evento di rilievo nazionale organizzato dal neocostituito comitato dei Circoli Velici Iblei, che raggruppa per la prima volta il Circolo Velico Scirocco, il Club Nautico Scoglitti, il Circolo Velico Kaucana e il Marsa A'Rillah Y.C.. Il Porto Turistico di Marina di Ragusa diventa il fulcro centrale della manifestazione che comprenderà una decina di giorni di intensa attività sportiva e non con spettacoli e animazioni lungo la costa, coinvolgendo quindi non solo gli appassionati e gli sportivi della vela ma anche il grande pubblico. Il Campionato Gran Crociera comprende il 1° Trofeo Achille Boroli (la famiglia Boroli è alla guida dell’Istituto Geografico De Agostini) e la Rotta del Ciliegino, con la possibilità, in quest’ultimo caso, di far gareggiare anche imbarcazioni di categorie differenti. La Fondazione Achille Boroli ha voluto intestare il primo trofeo al suo fondatore. Sarà un challenge costituito da una prestigiosa coppa in argento che verrà rimessa in palio nelle successive edizioni. La Columbus Yachting, anch’essa sponsor della manifestazione, premierà invece il migliore equipaggio su imbarcazione Beneteau con la Beneteau Cup interna al campionato stesso. Tra i main sponsor c’è anche la Concessionaria Kronos, esclusivista Ferrari e Maserati per la Sicilia, e lo stesso Porto Turistico Marina di Ragusa che darà ospitalità ai partecipanti per i 15 giorni pre e post regata. Stamani si è svolta la conferenza stampa di presentazione aperta dal direttore del porto, Salvo Calà: “Con l’aiuto dei Circoli velici locali, della Federazione e di chi condivide la nostra idea, quest’anno abbiamo potuto avviare un programma che punta ad un traguardo che non riteniamo affatto irraggiungibile: fare in modo che il Porto Turistico di Marina di Ragusa diventi punto di riferimento per le grandi manifestazioni veliche, che siano gettate le basi per una scuola velica e che riesca a creare le condizioni affinché possano crescere e trarre vantaggio anche le varie realtà locali e regionali che scommettono e lavorano col mare. Ringraziamo quanti hanno creduto in questo progetto, in particolare il sindaco di Ragusa, Nello Dipasquale e l’assessore allo Sport, Francesco Barone, ma naturalmente anche tutti gli sponsor e coloro che si stanno impegnando per la riuscita delle gare. Il porto continua ad incontrare l’interesse di tanti diportisti, molti dei quali stranieri, e sicuramente iniziamo ad avere la visibilità che una struttura come la nostra merita, sia a livello nazionale sia internazionale”. Alla conferenza stampa gradito ospite è stato l’ing. Giovanni Boroli che ha naturalmente parlato della Fondazione, nata su iniziativa del padre venuto a mancare lo scorso anno e che, da amante incondizionato del mare, sino all’ultimo ha continuato ad andare sulla barca a vela, nonostante i suoi 96 anni d’età. La Fondazione è sorta con l’obiettivo di facilitare l’istruzione dei giovani e lo sviluppo culturale; ha convenzioni con il Fai, la Bocconi e altri importanti organismi. Nel caso del campionato nazionale Gran Crociera, ha voluto mettere a disposizione un trofeo challenge che, dunque, il vincitore metterà a sua volta a disposizione per l’anno prossimo. Felice e proficua la sinergia che si è venuta a creare tra i vari circoli velici e nautici iblei. Messe da parte le inutili rivalità, è nato un comitato che ha dunque portato ad un vero e proprio lavoro di squadra, come hanno ricordato Saverio Criscione, presidente del circolo velico Scirocco di Marina di Ragusa e Giovanni Trombatore, presidente del comitato Circoli Velici e del Club Nautico di Scoglitti. A soffermarsi sugli importanti aspetti tecnici e sportivi del campionato è stato Enrico Alberino, presidente del comitato di regata e delegato regionale della Federazione Italiana Vela. “La Gran crociera non è una regata altamente agonistica, sono in genere barche per famiglie. Certamente si tratta di grandi imbarcazioni che dunque garantiscono anche spettacolarità durante la gara. Sono barche iscritte all’Uvai (Unione Velisti Alture Italiane). Oltre alla Gran Crociera ci sarà il Trofeo del Ciliegino, con barche di altre tipologie, per lo più provenienti dalla Sicilia. I percorsi di gara saranno due: posti tra Marina di Ragusa a Punta Secca per la migliore visibilità da terra. Uno è più lungo ed è indicato da boe arancioni e passerà dinnanzi al circolo velico di Marina e a quello di Caucana. L’altro, con boe gialle, arriverà fino alla baia di Marina. Giorno 29 giugno si avranno i controlli di stazza mentre sabato 30 giugno e domenica primo luglio si svolgeranno le varie competizioni a partire dalle ore 10 e fino alle ore 17 con tre prove al giorno. E’ stata programmata anche una regata al chiaro di luna, che si svolgerà dalle 19,30 di sabato 30 giugno all’interno dello specchio d’acqua del porto, con la formula “match race” (uno contro uno). In conferenza stampa sono stati illustrati tutti gli aspetti organizzativi e di accoglienza a terra, compreso il “Villaggio della Vela” che vedrà numerosi momenti di spettacolo e sport, oltre agli appuntamenti enogastronomici con aziende del territorio. A curare queste iniziative è Maurizio Nicastro, responsabile comunicazione dell’evento, che si è soffermato sui vari appuntamenti che animeranno l’intero programma di attività che va dal 28 giugno all’8 luglio con momenti di fitness, concerti, degustazioni enogastronomiche con le aziende vitivinicole che proporranno i propri vini all’interno di una delle terrazze del porto, sapientemente attrezzata per l’occasione. Il 29 giugno ci sarà alle ore 19 il Mito Fitness Tour con gli istruttori della Basaki. Alle 22 il concerto dei Gira Vota e Furria e a seguire l’ingresso gratuito per i regatanti presso la disco Koala Maxi. Il 30 giugno alle ore 22 il concerto degli Echoes, cover band dei Pink Floyd. Tra le curiosità va sicuramente segnalata la partecipazione dell’ing. Boroli alla regata con l’imbarcazione “Magica Dea”, un Sangermani 999 di 10 metri. L’assistenza tecnica a mare sarà curata dalla Protezione Civile del Comune di Ragusa.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI