Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 31 Ottobre 2020

Finalmente un docufilm su…

Ott 30, 2020 Hits:128 Crotone

Grande, un giovanissimo p…

Ott 30, 2020 Hits:109 Crotone

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1143 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1608 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1125 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1829 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2592 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2090 Crotone

Regione e Unicf insieme per l'alimentazione dei bambini

Regione siciliana e Unicef hanno siglato oggi un protocollo che prevede una collaborazione a 360 gradi che riguardera' l'alimentazione dei neonati e dei bambini, a partire dalla formazione degli operatori sanitari impegnati nel settore materno - infantile. L'obiettivo e' far si' che il maggior numero possibile di strutture ospedaliere e territoriali, possano raggiungere gli standard professionali e organizzativi, previsti dall'Unicef, per essere riconosciuti "Amici dei Bambini per l'Allattamento".

Il protocollo e' stato sottoscritto dall'assessore regionale per la Salute Massimo Russo e dal direttore generale dell'Unicef Italia Davide Usai insieme con il presidente del Comitato regionale per l'Unicef Umberto Palma.

L'iniziativa internazionale (BFHI, Baby Friendly Hospital Initiative) lanciata dall'Unicef e dall'Oms nel 1992, incoraggia le buone pratiche per la promozione dell'allattamento materno basata sulla corretta applicazione dei "Dieci Passi" indicati nella dichiarazione congiunta Oms/Unicef. Questa promozione e' considerata da tempo una priorita' di salute pubblica, tale da essere espressamente indicata dall'Unicef come un diritto nell'art 24 della Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Il protocollo, in particolare, vedra' la Regione siciliana impegnata a tradurre in pratica le iniziative previste dal Piano di azione europeo chiamato "Blueprint" che si basa su interventi di provata efficacia, integrati e coordinati, sul tema dell'allattamento.

"Con questo protocollo - ha dichiarato il direttore generale dell'Unicef Italia, Davide Usai - sale a sei il numero di intese che l'Unicef ha sottoscritto con varie regioni o Aziende sanitarie italiane per la promozione, la protezione e il sostegno dell'allattamento, considerato un indicatore straordinario delle competenze culturali ed organizzative di un sistema sanitario interessato a proteggere la salute dell'infanzia. Questo tipo di impegno e' rafforzato anche dal rispetto del Codice internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno che protegge le famiglie e gli operatori da scorrette pratiche di marketing".

"Gia' da anni - ha detto l'assessore regionale per la Salute, Massimo Russo - siamo fortemente impegnati in progetti finalizzati alla promozione dell'allattamento al seno. Piu' in generale abbiamo riorganizzato il settore materno infantile e ridisegnato il percorso nascita attraverso adeguamenti strutturali e tecnologici e assegnando la giusta importanza, fra l'altro, al valore dell'allattamento materno. La Sicilia ha gia' aderito al progetto nazionale del Centro Controllo Malattie (CCM) e con l'applicazione dei "Dieci Passi" previsti dall'Unicef implementeremo la qualita' nell'assistenza alla madre e al bambino".

L'iniziativa "Insieme per l'Allattamento: Ospedali & Comunita' Amici dei Bambini uniti per la protezione, promozione e sostegno dell'allattamento materno" e' un programma internazionale che aiuta i servizi sanitari a migliorare le pratiche assistenziali rendendo protagonisti i genitori e sostenendoli nelle scelte per l'alimentazione e la cura dei propri bambini.

Si tratta di un percorso di cambiamento culturale che mette la famiglia al centro dell'assistenza, rispetta la naturalita' dell'evento nascita e permette un buon avvio dell'allattamento per madre e bambino.

In Italia sono 23 gli ospedali riconosciuti mentre altri 120 ospedali sono iscritti nel percorso BFHI e altre 17 aziende sanitarie partecipano alla sperimentazione sulla Comunita' (BFCI).

Sono attivi sei Protocolli sulla promozione, protezione e sostegno dell'allattamento: cinque riguardano le regioni Abruzzo, Toscana, Veneto, Valle d'Aosta e Sicilia e una l'ASL di Milano.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI