Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 04 Luglio 2020

Sbloccare 200 milioni per la crescita delle imprese

"La Sicilia ha bisogno di crescere economicamente e le imprese siciliane hanno la necessita' di potere competere alla pari con altre aziende in un mercato che non fa sconti a nessuno. Per consentire questo esistono i contratti di sviluppo regionale che mettono a disposizione finanziamenti in favore delle imprese pari a circa 200 milioni di euro attraverso i famigerati fondi Fas. Mi auguro che, come piu' volte annunciato, il governo nazionale autorizzi lo sblocco di queste somme in favore della Sicilia. Somme attese da troppo e fondamentali per garantire una vera e reale crescita anche del tessuto produttivo siciliano. Viceversa, chiedero' che, cosi' come fatto per altri settori come la formazione o i forestali, anche i contratti di sviluppo regionale siano finanziati con l'anticipazione, in attesa dello sblocco reale dei Fas". Lo ha detto l'assessore regionale per le Attivita' produttive, Marco Venturi, intervenendo questa mattina a Palermo al se minario di studi dal titolo "Tracciabilita' dei flussi finanziari", organizzato da Legacoop Sicilia.

"Dobbiamo dare un senale concreto di sostegno vero all'economia e alle migliaia di piccole e medie imprese che - ha proseguito Venturi - contribuiscono alla creazione del pil della Sicilia, ma che stentano a capire come mai il governo non riesca ad attivare strumenti come i contratti di sviluppo. Soprattutto, se, nel contempo, i soldi pubblici sono impegnati per sostenere settori che non producono ricchezza, ma soltanto costi elevatissimi legati agli stipendi. Dobbiamo voltare pagina e sostenere concretamente le imprese. Utilizzare i 200 milioni previsti per incentivare le pmi siciliane a crescere, consolidarsi, svilupparsi e avviare un percorso virtuoso che permetta alla Sicilia di uscire dall'obiettivo 1 dell'Unione europea. Soltanto cosi' consegneremo ai nostri figli una terra migliore in cui vale la pena/di investire".

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI