Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 09 Dicembre 2021

Cisl Palermo su Fiat: “attendiamo ancora risposte sul futuro di tutti i lavoratori”

“I duemila lavoratori della Fiat attendono ancora due risposte fondamentali, quella sul mantenimento dei livelli occupazionali, perché non deve venir meno neanche un posto di lavoro , e quella sui tempi di riutilizzo del personale di Fiat e dell'indotto, i progetti delle aziende che dovranno subentrare, come il piano Dr Motors, infatti non partiranno in tempi brevi”. A commentare così il via libera dato stamani a Roma nella sede del ministero allo Sviluppo Economico dal collegio di vigilanza per l'attuazione dell'accordo di programma di Termini Imerese, ai piani di DR del settore automobilistico, di Lima Group (elettromedicali e protesi sanitarie) e Biogen (energetico e biomasse) sono Mimmo Milazzo e Giovanni Scavuzzo Segretari Cisl Palermo e Fim Cisl Palermo.

La Dr conta di occupare 1500 persone ma il progetto dovrà partire fra circa 3 anni. “Nel frattempo i lavoratori che garanzie avranno – spiegano i due Segretari – su questo punto attendiamo risposta e chiediamo una convocazione al Ministero”. Le altre aziende ad avere ottenuto il via libera sono e Medstudios e Newcoop . La Biogen intende assorbire 70 lavoratori, Medstudios circa 120, 70 la Newcoop, 120 unità la Lima corporate, ma di questi ultimi solo una minima parte saranno operai della Fiat. “Sono tutti piani da verificare , attendiamo di conoscere tutti i dettagli sugli investimenti delle aziende e al momento non abbiamo certezze sul mantenimento dei livelli occupazionali. Sospendiamo il giudizio in attesa di questi chiarimenti” concludono Milazzo e Scavuzzo.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI