Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 05 Luglio 2020

Sicilia, domenica e lunedì 11 Comuni al ballottaggio

Sono 265mila i siciliani coinvolti nel turno di ballottaggio del 12 e 13 giugno per eleggere i sindaci in 11 comuni dell'Isola. Torneranno alle urne gli abitanti di Canicatti' e Favara, in provincia di Agrigento, Ramacca nel catanese, Capo d'Orlando e Patti, in provincia di Messina, Bagheria e Terrasini nel palermitano, Vittoria in provincia di Ragusa, Lentini e Noto nel siracusano e, infine, Campobello di Mazara in provincia di Trapani. Gli elettori sono divisi in 313 sezioni.

A Canicatti' (31.713 abitanti) si sfideranno l'uscente Vincenzo Corbo (Corbo sindaco) che al primo turno ha ottenuto 5.017 voti pari al 23,05% e Gaetano Cani' che era sostenuto da 6 liste (Fli, Canicatti' citta' nuova, I meridionali per Canicatti', Canicatti' futuro, Udc e Sicilia vera) con 4.489 voti pari al 20,62%. Ad appoggiare ufficialmente Cani, in questo turno, anche la lista del Pd.

A Favara si confronteranno, invece, Rosario Manganella, appoggiato da 6 liste (Favara futura, Forza del Sud, Mpa, Pid, Per Favara e Pdl) con 10.558 voti pari al 46,03% e Carmelo Vitello (Fli e Ripensare Favara) con 8.566 consensi pari al 37,35%.

A Ramacca lo scontro sara' tra Giampiero Musumeci, appoggiato da 3 liste (Movimento politico

culturale-sviluppo-ambiente-legalita'-ama Ramacca, Mpa e Uniti per Ramacca), che ha ottenuto 2.132 voti, pari al 29,81% e Francesco Zappala' del Pd, con 1.839 voti, pari al 25,71%.

A Capo d'Orlando si sfideranno l'uscente Enzo Sindoni, appoggiato da 5 liste (Citta' futura, Movimento per Capo d'Orlando, Lista orlandina, Sicilia vera e Capo d'Orlando venti venti), che ottenuto 4.521 voti pari al 47,87% e Salvatore Librizzi (Democratici per Capo d'Orlando e Librizzi sindaco) con 2.318 voti pari al 24,55%.

Patti si confronteranno Luigi Gullo, sostenuto da 8 liste (Sicilia vera, Idea donna, Udc, Il centro per Patti, Patti democratica-Pd, Patti futura, Luigi Gullo sindaco x Patti e Costruire insieme), che ha ottenuto 3.363 voti pari al 35,97% e Giuseppe Mauro Aquino, appoggiato da 5 liste (Noi per Patti, Pdl, Patti nel cuore, Per Patti Aquino sindaco-Noi Sud-Liberta' autonomia, e 365 giorni di lavoro per Patti), con 2.971 voti, pari al 31,77%. Ad appoggiare ufficialmente Aquino, in questo turno, anche la lista civica "Progetto Patti".

A Bagheria si sfideranno Vincenzo Giuseppe Lo Meo, sostenuto da 5 liste (Udc, Fli, L'altra Bagheria, Un progetto per Bagheria-Con le autonomie e Democratici per Bagheria) che ha ottenuto 10.698 voti pari al 32,58% e Bartolo Di Salvo (Forza del Sud, Pid, Bagheria nel cuore e Pdl) con 10.227 voti pari al 31,15%. Ad appoggiare ufficialmente Lo Meo, in questo turno, anche la lista civica "Unione democratica", mentre a sostenere Di Salvo ci sara' anche la lista "Bagheria popolare".

A Terrasini si confronteranno Giuseppe Calogero Cammilleri sostenuto da 5 liste (Pid, Intesa per Terrasini, Terrasini democratica, Autonomia e progresso e Popolo liberale terrasinese) che ha ottenuto 2.109 voti pari al 28,37% e Massimo Cucinella (Per Terrasini futura e Per Terrasini domani) con 1.958 voti pari al 26,34%. Ad appoggiare ufficialmente Cammilleri, in questo turno, anche le liste del Fli e la civica "Il buon governo".

A Vittoria si confronteranno l'uscente Giuseppe Nicosia sostenuto da 9 liste (Pd, I democratici, Progetto Vittoria, Polo civico citta' nuova Vittoria, Idv, Giovani democratici, Movimento-Insieme per la Sicilia, Incontriamoci e Insieme) che ha ottenuto 12.006 voti pari al 37,03% e Carmelo Incardona (Una bella vittoria, Pdl, Vittoria che cambia-Pid, Alleanza per Vittoria e Scoglitti, Un nuovo inizio e Forza del Sud) con 8.764 voti pari al 27,03%. Ad appoggiare ufficialmente Nicosia, in questo turno, anche le liste Udc e Sel, mentre Incardona sara' sostenuto anche dalle civiche "Insieme per il cambiamento-Vittoria futura", "Agricoltura primaditutto" e "Aiello sindaco".

A Lentini lo scontro e' tra Nello Neri, sostenuto da 5 liste (Pid, Forza del Sud, Forza Lentini, Pdl e Rinascita leontina) con 5.573 voti, pari al 37,59% e l'uscente Alfio Mangiameli, appoggiato da 3 liste (Lentini con Alfio sindaco, Pd e Federazione della sinistra-Rifondazione comunisti italiani), con 3.741 voti, pari al 25,23%. Ad appoggiare ufficialmente Mangiameli, in questo turno, anche le liste Mpa, Fli, Udc e la civica "Popolari per Lentini".

A Noto si sfideranno Corrado Bonfanti sostenuto da 5 liste (Impegno per Noto, Mpa, Udc-Uniti per la citta', Notolibera-Democrazia e partecipazione e Fli) che ha ottenuto 4.775 voti pari al 33,24% e Raffaele Leone (Pdl, Noto nostra e Pid) con 4.338 voti, pari al 30,19%. Ad appoggiare ufficialmente Bonfanti, in questo turno, anche la lista "Pd e Rinnovamento per Noto", mentre Leone sara' sostenuto anche da Forza del Sud.

A Campobello di Mazara lo scontro e' tra l'uscente Ciro Carava', sostenuto da 3 liste (Mpa, Lista civica democrazia e liberta' e Pd) che ha ottenuto 3.031 voti, pari al 37,51% e Daniele Vito Mangiaracina, appoggiato da 2 liste (Alleanza per la Sicilia e Sicilia vera) con 1.465 voti, pari al 18,13%. Ad appoggiare ufficialmente Mangiaracina, in questo turno, anche le liste Forza del Sud e le civiche "Gruppo sud - Nuovo Secolo" e "Popolari liberali nel Pdl movimento Campobello di Mazara".

Per votare e' necessario presentarsi al seggio con un documento di identita' e la tessera elettorale. Chi non avesse la tessera puo' richiederla all'ufficio elettorale del comune di residenza. Gli elettori disabili potranno votare nelle sezioni appositamente attrezzate. Gli elettori affetti da infermita', che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione, possono chiedere al sindaco del comune di votare al proprio domicilio.

La scheda di votazione e' di colore viola. Per il turno di ballottaggio si sceglie solo tra i due candidati sindaci che hanno ottenuto, al primo turno (il 29 e 30 maggio), il maggior numero di voti e l'elettore vota tracciando un segno sul rettangolo entro il quale e' scritto il nome del candidato prescelto. Le urne saranno aperte domenica 12, dalle ore 8 alle 22, e lunedi' 13, dalle 7 alle 15. Lo scrutinio iniziera' al termine delle operazioni di voto, dopo il riscontro del numero dei votanti e successivamente allo spoglio delle schede dei 4 referendum popolari.

Anche per il turno di ballottaggio, i risultati delle operazioni elettorali saranno diffusi in tempo reale attraverso il sito www.elezioni.regione.sicilia.it..In ogni caso, l'ufficio stampa della Presidenza della Regione, cosi' come gia' avvenuto il 29 e 30 maggio, comunichera' i dati sul numero dei votanti e il raffronto con il primo turno. In particolare, le rilevazioni sulla percentuale di affluenza alle urne saranno effettuate domenica alle ore 12, alle 19 e alle 22 e lunedi' alle 15, alla chiusura definitiva dei seggi. Aggiornamenti anche per quanto riguarda i risultati, man mano che dai comuni affluiranno al servizio elettorale regionale dell'assessorato delle Autonomie locali e della Funzione pubblica.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI