Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 16 Agosto 2017

Leoluca Orlando conferisce cittadinanza onoraria a Giuseppe Tornatore

Da oggi Giuseppe Tornatore è cittadino palermitano. E' stato il sindaco Leoluca Orlando a conferire questa mattina la cittadinanza onoraria nel corso di una affollata cerimonia a Palazzo delle Aquile dove, tra gli altri, erano presenti il presidente del Consiglio comunale, Salvatore Orlando, gli assessori della Giunta comunale e i familiari del regista premio Oscar per il film “Nuovo Cinema Paradiso”.

"Quando il professore Buttitta mi chiamò per annunciarmi la decisione del consiglio comunale di Palermo - ha commentato Tornatore – sono rimasto sorpreso perché significava ricevere la cittadinanza onoraria di un luogo di cui ero già cittadino dato che Palermo è sempre stata idealmente la mia città luogo di  ispirazioni e dei miei sogni. Bagheria è stata un'incubatrice però il mondo cominciava a Palermo, era da qui che prendevi il treno e l'aereo per andare avanti e indietro. Questa è assolutamente occasione per ringraziare il sindaco Leoluca Orlando ed il consiglio comunale di Palermo perché forse solo adesso con questa onorificenza posso sentirmi cittadino del mondo".

“Siamo emozionati ed orgogliosi – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – per avere conferito a Giuseppe Tornatore la cittadinanza onoraria di Palermo perchè lui è l'esempio del buon siciliano, del siciliano moderno che con la sua capacità ha saputo coniugare radici ed ali collegando valore a visione perchè il valore della bellezza nella sua arte viene certamente promossa e legata al rispetto della persona. Da oggi con Giuseppe Tornatore la nostra città ha un valore in più di orgoglio, cultura e prospettiva”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI