Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 15 Ottobre 2021

Orlando a MEPs: "Parlamento Europeo respinga regolamento che non contrasta inquinamento da automobili"

L'inquinamento delle città per colpa del traffico privato è il tema di una lettera che i sindaco di Palermo e presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando, ha inviato a tutti i parlamentari europei.

Nella sua lettera Orlando ricorda che in questi giorni il Parlamento europeo sta discutendo la ratifica dei regolamenti relativi alla
riduzione delle emissioni inquinanti da parte delle automobili.

“Il 28 ottobre 2015 - ricorda Orlando - gli Stati membri dell’Unione europa e la Commissione europea hanno preso una decisione sui modi e i tempi per applicare la legislazione già adottata, con l'obiettivo di diluire in modo molto significativo gli obblighi di riduzione fissati per le emissioni di ossidi di azoto a parte delle automobili. Se questo provvedimento dovesse essere ratificato dal Parlamento - sottolinea il Presidente di Anci Sicilia - l'impegno dei Sindaci a ridurre l'inquinamento nelle nostre città sarebbe ancora più difficile, anzi sarebbe in pericolo.

Per il Sindaco di Palermo "l'inquinamento atmosferico minaccia la nostra salute, distrugge l'ambiente e mette in pericolo le generazioni future. Un inquinamento che nelle aree urbane è in gran parte responsabilità del traffico veicolare privato.
Poiché ospiteranno tra pochi anni 80% della popolazione europea, le nostre città non sono più in grado di sostenere il ritmo attuale".

"I Sindaci - conclude Orlando - hanno bisogno di norme forti e chiare per contrastare l'inquinamento e il Parlamento Europeo, espressione diretta dei popoli europei, deve usare il proprio poter per fermare un regolamento comunitario che andrebbe contro gli interessi dei cittadini".

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI