Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Dicembre 2017

Presentata la performance Raices e mostra Estoy viva di Regina Josè Galindo

GALINDO_2

Si è svolta stamani a Villa Niscemi la conferenza stampa di presentazione del nuovo progetto di performance "Raìces" di Regina Josè Galindo in programma domani, 23 aprile all'Orto Botanico e della mostra "Estoy viva" della stessa artista guatemalteca visitabile dal 24 aprile al 28 giugno ai Cantieri Culturali della Zisa.

L'iniziativa è stata promossa dall'Assessorato alla Cultura, da Arcigay Palermo e Palermo Pride in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e il Pac - Padiglione d'Arte Contemporanea. All'incontro con i giornalisti oltre a Regina Josè Galindo, vincitrice del Leone d'Oro alla 51ma Biennale di Venezia come migliore giovane artista, erano presenti il sindaco Leoluca Orlando e  l'assessore alla Cultura, Andrea Cusumano.

“Con grande orgoglio – ha detto il sindaco Leoluca Orlando - Palermo ospita una grande artista che parla al mondo ed in particolare ad un mondo senza muri e senza frontiere, che parla di diritti umani, attraverso la più grande mostra da lei realizzata, che coincide in un periodo nel quale il mondo sta scoprendo il volto di Palermo che coniuga la cultura dell'accoglienza alla richiesta forte dell'abolizione del permesso di soggiorno, perché la migrazione non sia più una sofferenza, ma la mobilità possa essere un diritto e l'arte – prosegue il sindaco - aiuta a porre questo tema molto forte all'Unione Europea perché la smetta di essere vittima di egoismi e riconosca finalmente il diritto umano di decidere di vivere, sopravvivere o morire in luogo diversi dove si è nati. Sono molto felice – ha concluso Leoluca Orlando – perché Regina Josè Galindo ha accettato di collaborare con l'Accademia delle Belle Arti di Palermo per realizzare il monumento dedicato al “migrante ignoto” che sarà collocato al Foro Italico”.

GALINDO_1
“Palermo ospita una delle più importanti artiste internazionali – ha detto l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano – con la più grande antologica mai realizzata in Europa, grazie anche alla collaborazione con il Padiglione d’Arte Contemporanea, che riporta i Cantieri Culturali della Zisa al centro dell'attenzione dell'arte contemporanea internazionale. Regina Josè Galindo artista incisiva, radicale e poetica, arricchisce ulteriormente il dibattito sui diritti umani che in questo momento è cosi forte a Palermo”

“Sono venuta a Palermo – ha sottolineato Regina Josè Galindo - per realizzare oltre alla mostra "Estoy viva", che allude alla tragedia del Guatemala e alla capacità dell’essere umano che nonostante tutto riesce a sopravvivere, anche per la performance "Raìces", che assume un aspetto strutturale corale perché prevede la partecipazione di venti comunità straniere presenti a Palermo. Il tema della performance è appunto la convivenza della diversità e dell’integrazione. Sono molto orgogliosa di essere a Palermo e ringrazio l’amministrazione comunale”

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI