Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 13 Agosto 2020

Decoro urbano, rimosse strutture abbandonate

Il Nucleo tutela decoro vivibilità ed igiene urbana della polizia municipale, con la collaborazione delle maestranze della Rap, stamattina ha rimosso diverse strutture abbandonate per strada.
La pianificazione degli interventi è stata predisposta dal Comandante Vincenzo Messina per tutelare la salute pubblica ed il decoro urbano.

Gli interventi più corposi sono stati effettuati in corso dei Mille, nell’area del Ponte Ammiraglio, al Foro Umberto I°, a Piazza Crispi ed in via Castellana, mentre nei giorni scorsi in diverse zone della città sono stati prelevati rifiuti ingombranti  che giacevano su marciapiedi e sede stradale.
Stamani, nelle prime ore del mattino, tre pattuglie di agenti del nucleo ed il personale della Rap, attrezzato con  un furgone cassonato ed  un  mezzo con braccio meccanico, sono intervenuti dapprima al Ponte Ammiraglio, dove è stato smantellato e rimosso un bancone adibito alla vendita di frattaglie, ormai abbandonato sulla sede stradale, diventato  ricettacolo di rifiuti e potenziale minaccia per l’incolumità pubblica. Un secondo intervento di rimozione è stato portato a termine al Foro Umberto I°,  davanti  l’ex Jolly Hotel, dove è stata individuata la presenza di due gabbie in ferro, utilizzate per l’esposizione di angurie, legate con una catena ad un albero del marciapiedi. Le due strutture sono state  svincolate  e prelevate con il braccio meccanico all’interno del cassone.

Invece, in piazza Crispi, più comunemente nota come piazza Croci, è stato ridimensionato e rimosso un pittoresco bancone di vendita mobile, adibito alla vendita di fichi d’india.
Infine, in via Castellana, è stato portato via un tavolo in ferro abbandonato sul marciapiedi davanti la scuola elementare, la cui presenza ostacolava l’ingresso degli alunni all’interno dell’istituto.
Circa i rifiuti ingombranti, tra cui mobili, divani, materassi , letti ed altro , sono stati rimossi nei giorni precedenti in zone incluse in itinerari turistici o nelle vicinanze di strutture pubbliche o di pregio culturale o artistico quali l’Orto Botanico di via Lincoln, il Convento dei Cappuccini , l’istituto case Popolari di via Q. Sella, in piazza S. Cosma e  Damiano al mercato del Capo, via Candelai, piazza della Pace, via Papireto e piazza G. Meli.

Questi interventi continueranno nei prossimi giorni e seguono quelli ultimamente compiuti in via Montepellegrino (rastrelliera per vendita frutta),  in via Roma davanti alla sede dell’ex Standa, (rimosso un chiosco utilizzato per la vendita di scarpe e vestiti),  in Piazza Indipendenza ('liberati' alcuni mobili destinati a realizzare bancarelle e supporti per la vendita abusiva ed incatenati agli alberi e ai pali della luce), in Corso Tukory ( rimosso un gazebo in ferro), nei pressi della Palazzina Cinese ('rastrelliera' destinata alla vendita abusiva di bibite), al  Foro Italico, in piazza della Pace ed in via Fratelli Cianciolo di fronte al mercato ittico conclusi con  la rimozione di strutture in ferro destinate alla vendita di interiora.-

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI