Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 13 Luglio 2020

Nuovo CIT e sistema di informazione turistica

8

 

Si è svolta ieri mattina l’inaugurazione del nuovo Centro di Informazione Turistica (CIT) di Largo Cavalieri del Santo Sepolcro, accanto piazza Bellini. Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, il Sindaco Leoluca Orlando, l’Assessore alla Cultura Francesco Giambrone e i membri dell’Authority del Turismo.

Il nuovo punto di accoglienza turistica, che si trova nel cuore del centro storico, occupa i locali che prima ospitavano la Casa Comunale e che adesso finalmente ritornano alla loro funzione originaria, come testimonia IL bassorilievo ancora visibile all'ingresso e opera dello scultore Giovanni Rosone.

“Sin dall’inizio quest’Amministrazione – ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando - ha dovuto fare i conti con l’emergenza rappresentata dai dati preoccupanti sul turismo palermitano. Ci siamo resi conto del fatto che, sebbene la nostra sia una delle più belle città al mondo, il sole, il mare, l’arte non bastano da soli a garantire lo sviluppo dell’afflusso turistico come principale volano della nostra economia, soprattutto se – ha continuato il Sindaco - dobbiamo fare i conti con gli effetti della crisi economica e con i limiti della città”.

Già l’anno scorso il Comune, con la creazione dell’Authority del Turismo, ha cercato di lavorare ad un nuovo approccio al sistema turistico nell’ottica della destagionalizzazione e del miglioramento di fattori cruciali per Palermo come mobilità, pulizia e sicurezza. E già da mesi l'Amministrazione è impegnata in un progetto di recupero del decoro urbano in tutti i siti coinvolti nell'itinerario Arabo Normanno, candidato a essere inserito, insieme a quello di Cefalù e Monreale, nella World Heritage List dell'Unesco.

“Oggi stiamo puntando sull’informazione – ha continuato il Sindaco Orlando - come passaggio obbligato da un lato nel percorso di
valorizzazione del patrimonio della nostra città e del servizio di accoglienza e ospitalità al turista. E dall’altro nel rafforzamento di quelle politiche volte alla promozione di migliori condizioni di lavoro per tutti i dipendenti comunali e, nello specifico, per coloro che erogano questo tipo di servizio. Non è più accettabile, lo dico come Sindaco e come cittadino, – ha concluso - che Palermo venga ricordata sempre per le sue inefficienze”.

L'Amministrazione Comunale, inoltre, in partnership con Federalberghi, il Consorzio PalermHotels e Confindustria Turismo, ha realizzato all'interno  del CIT anche un desk che, tra i vari servizi, consente anche la prenotazione alberghiera gratuita per i turisti.

"Insieme all’Authority del Turismo – ha dichiarato l’Assessore Francesco Giambrone - stiamo cercando di creare una sorta di centro di informazione turistica diffuso, che vede in prima linea i CIT della città e un’ampia rete di strutture alberghiere che, grazie alla disponibilità a fare attività di front desk da parte di un gruppo di studenti del Corso di laurea in Scienze del Turismo, hanno potuto aderire al progetto “Palermo Welcome”: questi due punti di forza insieme rappresentano l’elemento cardine per l’accoglienza al turista e sono la testimonianza di una virtuosa sinergia che si è creata tra Comune di Palermo, Università degli Studi, e Federalberghi. Fare sistema con le realtà operanti nel settore turistico ha rappresentato sin da subito una scelta operativa precisa di questo Assessorato alla Cultura e la riorganizzazione dei CIT ne rappresenta un esempio tangibile. Abbiamo colto l'occasione - ha concluso l'Assessore Giambrone - per alcuni interventi di riqualificazione dello spazio urbano e di ripristino del decoro della città. Piccoli segni che aiutano a disegnare una Palermo più bella e accogliente sia per i turisti che per i cittadini".

L'inaugurazione del nuovo centro di informazione turistica è il primo step di un progetto più ampio che riguarda il restyling di tutti i CIT presenti in città (vedi piantina allegata). Di questi, tre saranno sostituiti con nuove strutture ecocompatibili, su progetto tecnico dell'Area della Cultura e per le quali è in corso la gara di aggiudicazione dei lavori, che si concluderà entro l'estate. Mentre per gli altri si prevede la riqualificazione (CIT “Porto”) o il trasferimento in locali di proprietà comunale (CIT "Stazione Centrale").

cit

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI