Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 07 Marzo 2021

Valentina Spata al tavolo tecnico per la Riforma della Formazione Professionale Siciliana

Si è tenuto ieri, 9 aprile 2013 a Palermo, il tavolo regionale convocato dall’Assessore alla Formazione Professionale, Nelli Scilabra con le sigle sindacali, per condividere con loro i prossimi passi della riforma e tranquillizzare i lavoratori della formazione professionale. Era presente anche la Dott.ssa Corsello, dirigente generale alla Formazione e al Lavoro.

Al vertice ha partecipato, in rappresentanza della Provincia di Ragusa, anche il Segretario della Confsal, Valentina Spata.

“Onorata di aver partecipato a questo importante tavolo di confronto con l’Assessore Regionale, Scilabra – dichiara Valentina Spata – sono convinta che siamo sulla strada giusta per riformare un sistema, entrato in crisi già diversi anni fa, ormai saturo”. “Finalmente, con questa nuova amministrazione regionale, si sta facendo luce su tante vicende oscure e si sta provvedendo per ridare dignità ai lavoratori di questo settore”.

Dall’incontro è emerso che l’Assessore Regionale non torna indietro rispetto all’Avviso 20 che terminerà il 7 giugno. Per alcuni Enti ci sarà la proroga di qualche mese. Non c’è e non c’è mai stata la copertura finanziaria per il secondo e il terzo anno dell’Avviso 20, pertanto si sta pensando di avviare nuovi bandi per il futuro della Formazione. Al termine dell’Avviso 20, quindi, i dipendenti confluiranno in corsi di aggiornamento-riqualificazione per cinque mesi, successivamente inizieranno i corsi attraverso nuovi bandi. Una misura, quella della riqualificazione, pensata proprio per garantire il passaggio dal vecchio sistema al nuovo. Il nuovo piano dell’offerta Formativa che stanno preparando sarà finanziato con le somme del Piano Giovani. “Abbiamo la copertura finanziaria per la riqualificazione e il nuovo piano formativo . I lavoratori verranno tutelati, i sindacati dovrebbero insorgere contro i licenziamenti” – dichiara l’Assessore Scilabra durante il suo intervento.

Anche i lavoratori degli Enti cancellati e degli Enti a cui è stato e verrà revocato l’accreditamento verranno inseriti sia nei corsi di riqualificazione, sia nei nuovi bandi insieme a tutti gli operatori degli Sportelli.

Intanto, la Dott.ssa Corsello si sta occupando della realizzazione del nuovo bando per l’accreditamento degli Sportelli Multifunzionali.

“E’ necessario, prima di ogni cosa, accelerare i mandati di pagamento dell’Avviso 20 e verificare che gli stessi arrivino ai lavoratori – ha dichiarato la Spata durante il suo intervento a Palermo – ed è necessario affrettare l’iter per il pagamento del 20% della Cassa Integrazione”. “Inoltre, - continua il Segretario della Confsal, Valentina Spata, intendo precisare, in merito alle lettere di licenziamento che i dirigenti degli Enti stanno mandando o hanno intenzione di mandare ai lavoratori, che sono illegittime. I licenziamenti non possono essere messi in atto in quanto non sono previsti dalla legge 223/91 e sono in forte contrasto con il CCNL (contratto collettivo nazionale di lavoro) e con le leggi regionali che disciplinano la Formazione Professionale. E’ stato verificato e accertato e quindi come sindacato Confsal, con la collaborazione dei colleghi dello Snals, ci opporremo, con tutte le forze, contro questi atti strumentali che allarmano i lavoratori e che non porteranno nessun vantaggio agli Enti”. “Faccio presente inoltre, continua la Spata durante il suo lungo intervento, che ciascun responsabile di Enti ha sottoscritto una dichiarazione per l’avvio dei corsi dell’avviso 20 in cui si impegnavano a rispettare il CCNL.

Pertanto risulterebbe una dichiarazione mendace in quanto in contrasto cn l’articolo 26 del CCNL che nn prevede la messa in mobilità se nn all’interno di Enti o di Enti pubblici convenzionati , così come previsto anche dalla legge 10/1994”.

La Dott.ssa Corsello, durante l’incontro ha ribadito che sono state mandate le diffide agli Enti (3-4-5 Aprile 2013), anche a quelli della Provincia di Ragusa, che hanno commesso irregolarità e che, nonostante la Regione abbia mandato il finanziamento entro il 31/12/2011, non hanno pagato il personale dipendente. A breve arriveranno anche le revoche dell’accreditamento che non avranno ripercussioni negative nei confronti dei lavoratori in quanto verranno tutelati. Inoltre, la Dott.ssa ha dichiarato che verrà utilizzato l’Albo degli assunti fino al 31/12/2008 e pertanto le assunzioni del 2009, in netto contrasto con la legge, risultano essere irregolari e non verranno riconfermate.

“Per quanto riguarda l’Enaip di Ragusa, tengo a precisare – conclude Valentina Spata - che i mandati di pagamento relativi al primo acconto sono stati emessi nella giornata di oggi 10 aprile 2013, pertanto è mia premura rassicurare tutti i dipendenti, anche quelli che pensavano che i mandati erano stati bloccati a causa delle azioni legali messe in atto da alcuni colleghi”.

Il prossimo tavolo tecnico è stato convocato il 16 e il 17 aprile a Palermo che vedrà , nuovamente, la presenza del Segretario della Confsal di Ragusa, Valentina Spata.

Il segretario provinciale della Confsal, Giorgio Iabichella, esprime soddisfazione per l'avvenuta convocazione al tavolo regionale sulla formazione. "Sono felice che la nostra O.S. - commenta Iabichella - sia stata convocata al tavolo che rivoluzionerà la formazione professionale in Sicilia e certo che la nostra delegata, Valentina Spata, saprà far combaciare il diritto alla legalità con la tutela dei posti di lavoro. Ringrazio l'Assessore Regionale, Nelli Scilabra per la sensibilità dimostrata nei confronti dei lavoratori del settore."

 

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI