Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 10 Aprile 2020

Approvato l’atto d’indirizzo "Palermo 2013 - Anno della Partecipazione"

La Giunta comunale, nel corso della seduta di ieri, ha approvato l’atto d’indirizzo "Palermo 2013 - Anno della Partecipazione", un progetto di politica partecipativa che individua nel confronto tra l'Amministrazione comunale e i cittadini una fondamentale linea strategica d'azione anche per il raggiungimento degli obiettivi previsti dal programma del Sindaco.

“La crisi della politica si supera attraverso un nuovo processo di partecipazione –afferma il Sindaco Leoluca Orlando – e la scelta della nostra amministrazione è quella di allargare gli spazi di democrazia e la cittadinanza attiva.”

“La partecipazione è una scelta strategica fondamentale per la nuova amministrazione –afferma l’Assessore alla Partecipazione Giusto Catania – e con questo atto d’indirizzo diamo corso ad un impegno assunto in campagna elettorale: coinvolgere i palermitani sulle decisioni amministrative attraverso un processo trasparente e partecipato.

Palermo diventa la nuova frontiera della democrazia partecipata: un modello di governo della città basato sulla cessione di sovranità verso i cittadini.”

L'elaborazione di questo nuovo piano di lavoro consentirà, nella fase iniziale in forma sperimentale e attraverso la realizzazione di "town meeting" (incontri con la cittadinanza "attiva"), di individuare tematiche su cui dialogare in maniera costruttiva e che riguardano problematiche importanti della nostra città, come quelle relative al centro storico (pedonalizzazioni e movida), al recupero della costa, alla gestione dei rifiuti/raccolta differenziata e alla qualità dei servizi nelle circoscrizioni e nelle postazioni decentrate dell'Amministrazione.

Si è deciso, inoltre, di avviare la fase di coinvolgimento dei cittadini, attraverso il metodo del bottom-up, sulle grandi grandi questioni politiche della città come la pianificazione urbanistica e lo strumento economico e finanziario.

Grande attenzione sarà attribuita alla partecipazione politica dei migranti alla vita, attraverso la Consulta delle Culture che potrà garantire la rappresentanza anche a quei soggetti tradizionalmente esclusi dai processi di partecipazione politica e sensibilizzare la società.

Con il restyling in atto, il sito istituzionale del Comune diventerà un’importante finestra di dialogo tra la città e la sua amministrazione. La comunicazione nei processi di partecipazione rappresenta una tappa fondamentale a garanzia della trasparenza degli atti e delle procedure. Inoltre, il nuovo sito istituzionale sarà dotato di applicazioni esterne per il monitoraggio delle attività istituzionali, per le segnalazioni di disservizi e per la tracciabilità degli atti amministrativi.

Si investirà sulla riorganizzazione funzionale dello spazio e la riconoscibilità delle circoscrizioni, delle postazioni decentrate, dell'anagrafe e di tutti i luoghi di accoglienza in cui l'amministrazione eroga i propri servizi. Infine si provvederà ad attuare un piano di comunicazione coordinata, tra uffici e tra l'Amministrazione e la città, attraverso l'applicazione pratica del manuale d'uso dello stemma della città di Palermo.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI