Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 28 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1063 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1565 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1085 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1788 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2549 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2050 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2043 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1993 Crotone

Agroalimentare, la Regione presenta un piano contro frodi e agromafie

A tutela delle produzioni agroalimentari e dell'identita' siciliana, la Regione stabilisce un pacchetto di misure contro frodi e agromafie. L'assessorato delle Risorse agricole e alimentari ha predisposto un Piano che comprende quattro provvedimenti: tre destinati rispettivamente ai servizi avanzati, alla ricerca e all'innovazione e uno al "Marchio di qualita' Sicilia", un marchio ombrello per tutta la produzione agricola siciliana.

Le nuove regole saranno presentate alla stampa domani 11 ottobre, alle 10.30, nella sede del Corfilac (Consorzio di ricerca della filiera lattiero-casearia, Sp25 Km5, Ragusa); alle 16, a villa Orchidea (Contrada Bosco Rotondo SP 5, Comiso - Rg), le misure saranno invece illustrate ai produttori, agli operatori del settore e alle associazioni di categoria.

Le nuove disposizioni seguono le linee di indirizzo della Comunita' europea, che ha approvato a settembre scorso il "Pacchetto Qualita'". L'obiettivo della Regione e' promuovere e valorizzare i prodotti tradizionali e il consumo a "Km zero" attraverso controlli serrati contro le frodi per garantire ai consumatori e ai mercati internazionali, da un lato, l'origine, la salubrita' e l'impiego di tecniche rispettose dell' ambiente, dall'altro, la trasparenza delle informazioni sulla provenienza dei prodotti, sui metodi di coltivazione e di allevamento.

Il controllo e' demandato al dipartimento regionale per gli Interventi infrastrutturali dell'assessorato, che, in collaborazione con altre strutture preposte, effettuera' periodicamente le opportune verifiche sulla tracciabilita' dell'agroalimentare. Il Piano regionale prevede anche penalita' e premialita': gli operatori virtuosi, che si atterrano alla nuove regole, saranno inseriti in una "With list"; chi violera' invece le disposizioni sara' soggetto a sanzioni, che vanno dalla collocazione in una "Black list" alla revoca della licenza dei marchi e alla segnalazione alle autorita' competenti, fino all'esclusione da qualunque programma di sostegno dell'assessorato alle Risorse agricole ed alimentari.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI