Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 24 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:869 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1486 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1010 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1709 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2468 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1976 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1967 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1917 Crotone

Firmato accordo tra la Regione Siciliana e il CNR

Potenziare la capacita' di ricerca scientifica a livello regionale attraverso il reclutamento di giovani ricercatori, promuovere interventi di formazione professionale ed alta formazione, valorizzare le competenze del personale in organico, sviluppare infrastrutture di ricerca di livello europeo anche consorziando realta' di ricerca gia' presenti sul territorio. Favorire poi l'internazionalizzazione delle attivita' di ricerca e innovazione degli istituti siciliani del Consiglio nazionale delle ricerche attraverso azioni mirate nell'ambito di accordi quadro: scambi di ricercatori, progetti bilaterali, stage di ricercatori stranieri presso gli organi di ricerca del Cnr in Sicilia, stage e tirocini formativi di personale Cnr presso organismi di eccellenza esteri. Sono alcune tra le tipologie di azioni previste nell'accordo quadro sottoscritto oggi tra assessorato per l'Istruzione e la Formazione professionale del la Regione siciliana, e Consiglio Nazionale delle Ricerche.

L'intesa intende rafforzare ed estendere le collaborazioni in atto,e si inserisce nella piu' ampia cornice programmatica della Strategia regionale per la Ricerca e l'Innovazione, in linea con il PO FES Sicilia 2007/2013, PO FESR Sicilia 2007/2013 e con il PON 2007/2013 Ricerca e competitivita'.

"L'incontro che si realizza oggi- ha detto l'assessore Mario Centorrino - per iniziativa dell'assessorato all'Istruzione ed alla Formazione professionale, tra Regione siciliana e Cnr, rappresentato dal suo presidente, Luciano Maiani, vuole gettare le basi per un rapporto di collaborazione istituzionale che permetta alla Regione Siciliana di arricchire il suo capitale di conoscenza, annoverando il Cnr tra i soggetti che finalizzano al territorio parte della loro ricerca".

"Al Cnr - prosegue Centorrino -e' data la possibilita' di essere inserito in tutte le iniziative progettuali della Regione Siciliana sul settore della ricerca.

Cosi' da permettere la valorizzazione di tanti giovani che lavorano nei centri di ricerca dell'isola attraverso il loro inserimento in attivita' di consulenza e di affiancamento all'elaborazione programmatica di politiche per la crescita del capitale sociale della Regione".

Tra le azioni finalizzate a favorire la collaborazione del Cnr con enti, agenzie e soggetti della rete regionale, la promozione di attivita' di formazione professionale di esperti specializzati nei settori di interesse dell'industria siciliana, con il reclutamento di giovani laureati e diplomati su progetti svolti congiuntamente tra le imprese e gli Istituti CNR siciliani con periodi di permanenza nei laboratori CNR e stage in azienda.

L'accordo quadro avra' una durata di tre anni.

"In Sicilia il Consiglio Nazionale delle Ricerche svolge attivita' scientifica di primario livello - ha spiegato il presidente del Cnr, Luciano Maiani - e, grazie alla propria struttura, e' in grado di trasferire sul territorio regionale le competenze dislocate nel resto del territorio nazionale. Il maggior ente di ricerca italiano e' dunque una ricchezza per le istituzioni e le imprese regionali, oltre che per la societa', e vuole rappresentare in misura crescente quel motore di sviluppo e conoscenza indispensabile al rilancio del Mezzogiorno e a trattenere i migliori cervelli".

Sul territorio siciliano insistono tre distretti tecnologici - dedicati ai trasporti navali commerciali e da diporto, ai micro e nanosistemi e all'agro-bio e alla pesca ecocompatibile - che, uniti al resto di istituti e sedi distaccate, "costituiscono un riferimento importante per la Regione, oltre che un concentrato di competenze ad altissima qualificazione. Sono certo che la collaborazione tra Cnr e Regione siciliana - ha concluso Maiani - potra' contribuire a creare nuove opportunita' di sviluppo per tutti i siciliani".

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI