Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 21 Settembre 2021

Santa Severina - Il trio …

Set 10, 2021 Hits:798 Crotone

Le Colonne d’Oro di Affid…

Ago 02, 2021 Hits:2618 Crotone

Maslow: non sapevo di ess…

Lug 13, 2021 Hits:2191 Crotone

Al Ministro Franceschini …

Lug 05, 2021 Hits:2130 Crotone

A Santa Severina Chopin e…

Giu 25, 2021 Hits:1723 Crotone

Michele Affidato insignit…

Giu 25, 2021 Hits:1350 Crotone

Scaramuzza: concluso un p…

Giu 25, 2021 Hits:1261 Crotone

Scaramuzza: si è svolto a…

Giu 19, 2021 Hits:1513 Crotone

Sinagra - Il premio “Semplicemente, straordinariamente donna”consegnato a tre donne, eccellenza della Sicilia

Premio Sinagra 2012 b


Paola Radici Colace, Rosa Venuti ed M. Antonella Cocchiara: ecco la terna vincitrice della seconda edizione del Premio “Semplicemente, straordinariamente donna”, ideato e organizzato dalla Pro Loco di Sinagra, diretta da Enza Mola e consegnato nei giorni scorsi nella sala nobile di Palazzo Salleo, straordinaria residenza nobiliare che sovrasta il centro abitato a cavallo fra i Nebrodi e il Tirreno.

Alla cerimonia di consegna del premio, introdotta e moderata da Marcello Proietto di Silvestro, hanno presenziato, tra gli altri, il sindaco di Sinagra, Gaetano Scarso, quello di Ucria, Franca Algeri, il responsabile locale Unipol Francesca Pietropaolo e Melina Tricoli, autrice dei raffinati quadri che, assieme alla pergamene d’onore, sono state consegnate in premio.

In platea numerosi rappresentanti del mondo accademico e delle Università di Catania, Messina e Palermo, allievi e colleghi delle docenti premiate.

Paola Radici Colace è professore ordinario di Filologia classica presso la facoltà di lettere e filosofia dell'Università di Messina ed è autrice di circa 230 pubblicazioni di ambito filologico classico, tardo antico, medievale e umanistico. Studiosa di testi comici, ha curato edizioni critiche di testi epici e astrologici. Ha condotto ricerche su comunicazione e propaganda (teatro, moneta, immagine) e sulla lessicografia greca e latina.

Rosa Venuti, già dirigente scolastico, è presidente di Irase, Istituto per la ricerca accademica sociale ed educativa, ente della UIL scuola, qualificato per la formazione del personale della scuola che si occupa di formazione, ricerca, progettazione, consulenza, monitoraggio e tutoraggio, editoria, organizzazione di eventi culturali.

M. Antonella Cocchiara è ordinaria di Storia delle istituzioni politiche e insegna questa disciplina nel corso di Laurea Magistrale presso l’Università di Messina. È componente del collegio dei docenti sia del dottorato di ricerca internazionale che dell’European Master’s Degree in “Storia e comparazione delle istituzioni giuridiche e politiche nell’Europa Mediterranea”. Ha ricoperto la carica di assessore al Comune di Messina con delega alle pari opportunità, politiche di genere e cultura delle differenze.

«La consegna del premio – ha commentato la presidente Enza Mola – rappresenta un momento di corale riflessione sul cammino di crescita e di integrazione delle donne e quest’anno sono particolarmente felice per la scelta operata dalla commissione. Le premiate, infatti, rappresentano l’eccellenza in Sicilia e, ognuna nel proprio campo di attività, ha dato prova di una straordinaria formazione accompagnata da una altrettanto concreta trasposizione di questi valori e contenuti nella vita di ogni giorno, sia in casa e in famiglia quanto nei luoghi di lavoro. Tutti insieme, uomini e donne dobbiamo lavorare ogni giorno e contribuire ad una perfetta integrazione sociale: questo non potrà che migliorare il quadro abbastanza frastagliato in questo momento della nostra società».

Numerosi gli spunti di approfondimento, quali l’impegno delle donne in politica e nelle istituzioni, il coraggio delle scelte quotidiane volte al miglioramento di questa società contemporanea sempre più schiacciata da una visione orientata spesso solo al guadagno economico.

«Il premio – commenta Marcello Proietto di Silvestro - ha ormai assunto una cadenza periodica annuale e rappresenta al pari delle altre iniziative quali l’edizione del calendario illustrato e i momenti culturali diversificati, uno dei momenti più attesi dalla pro Loco di Sinagra, unica realtà d’Italia, ricordiamo ad avere un direttivo senior e junior tutto in rosa».

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI