Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Ottobre 2021

Gravina di Catania - Celebrata "la giornata mondiale del gioco"

il presidente Castiglione e il sindaco rapisarda


"La Giornata Mondiale del gioco non poteva essere celebrata in un modo migliore, con le istituzioni e il mondo della scuola riuniti, ma anche con i bambini che riscoprono la voglia di parlare e giocare tra loro. Ad aiutarli in tutto questo anche una sana competizione che li spinge di certo a fare sempre di meglio". Così il presidente della Provincia, Giuseppe Castiglione, intervenendo alla manifestazione organizzata dal Circolo didattico “P. S. Mattarella” di Gravina di Catania, e dall’Amministrazione comunale gravinese, per festeggiare la Giornata Mondiale del Gioco, nello spirito dell'art.31 (Diritto al gioco) della Convenzione Internazionale sui diritti dell'infanzia. "Un'altra bella giornata con la nostra comunità scolastica - ha detto il sindaco gravinese Domenico Rapisarda, nominato dall'Unicef Sindaco difensore dei bambini - che riesce a tradurre in fatti concreti la professionalità e la dedizione per i nostri bambini. La loro crescita, unitamente all'imperativo categorico di non privarli mai della capacità del sorriso, deve essere obiettivo primario per quanti operano tanto nel mondo della scuola, quanto in quella della pubblica amministrazione". Nel corso della manifestazione spazio anche alle diverse iniziative che hanno avuto luogo nell’ultimo anno scolastico, tra cui  l’inaugurazione della Pinacoteca dei Bambini (galleria d’arte permanente, contenente le opere più meritevoli eseguite dagli alunni) e la premiazione degli allievi che, riuniti in squadra, si sono classificati al primo posto nella gara regionale di giochi matematici tra tutte le scuole (Siciliae Mathematicae Certamen).
 "Sembra paradossale - ha detto la direttrice della 'Mattarella' Maria Virginia Filippetti - ma non c'è niente di più serio del gioco. Giocando si impara, a tirar fuori le proprie emozioni, a rispettare le regole, a socializzare con gli altri bambini, a sviluppare la propria creatività. Si impara a crescere. I giochi di oggi sono tutti strutturati, dicono già ai nostri bambini cosa devono fare. Il gioco libero e' fondamentale. La parola gioco e' una parola magica, anche associata alla matematica. Per questo i nostri alunni si sono divertiti a competere in una gara e si sono classificati primi". Alla 'Rodari', diretta da Francesco Zacchia, la giornata è stata celebrata con l'inaugurazione della mostra "La Fantastica dei Diritti", frutto del progetto "Futuro prossimo venturo, curato da Mario Giuffrida e in rete con il Cd "Mattarella" e il Cd "G.Paolo II". Il progetto ha l'obiettivo di ridare protagonismo all'infanzia ripartendo dall'attività artistica come strumento per raccontarsi, per tornare a riflettere non solo sui diritti fondamentali dei minori, ma anche sulla loro negazione e sui doveri necessari a garantire una convivenza umana compiuta. A entrambe le manifestazioni hanno partecipato gli amministratori gravinesi Alfio Nicosia, Paolo Melillo, Giorgio Fichera e Mario Giuffrida,  direttore artistico delle “Città Invisibili”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI