Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 15 Agosto 2020

Acireale - Successo della prima grande parata allegorica

DSC_0176

 

Grande spettacolo di folla ieri lungo il circuito barocco per la prima delle sei sfilate allegoriche con protagonisti i carri allegorici grotteschi in concorso.

Otto dei nove carri (un solo soggetto è rimasto in cantiere) hanno fatto a gara per conquistare gli applausi della festante folla carnascialesca. Assieme alle gigantesche opere in cartapesta, hanno sfilato i quattro gruppi in maschera in concorso e le bande che ieri hanno preso parte al “Quinto festival Show band”… E lo spettacolo, se possibile, si è arricchito ancor più, mutandosi in “unico” torpedone di allegria.

DSC_0187

 

Come ogni anno è toccato a Giulio Vasta, direttore artistico della manifestazione, dare il via alla parata, da piazza Duomo. Contemporaneamente, dalla postazione microfonica della villa Belvedere, Daniele Trovato ha acceso il semaforo verde alle esibizioni nella parte più estrema del circuito, così creando una sorta di lunga, irripetibile (e irriverente) “pista” del Carnevale.

DSC_0288

 

Poi la folla ha fatto il resto, anzi è stata protagonista principale di questa prima parata allegorica.

Si chiude così, questo primo lungo week-end di Carnevale. “Un successo che premia gli sforzi della Fondazione che organizza la manifestazione, di chi lavora per il Carnevale, dai carristi ad ogni singolo volontario, e che conferma Acireale come una delle grandissime piazze italiane in cui il Carnevale è spettacolo ma è anche industria turistica”, sottolinea  il sindaco Nino Garozzo, che è anche presidente della Fondazione.

DSC_0300

 

Gli fa eco il presidente delegato della Fondazione, Nives Leonardi: “Il Carnevale è uno spettacolo che non è mai uguale a se stesso: ci sono i carri sempre più imponenti e sofisticati, c’è la gente che è l’anima della nostra manifestazione che non teme rivalità alcuna”.

Dopo aver inzuppato di sudore le prime proverbiali sette camicie, re Burlone si concede una pausa. L’appuntamento è per sabato 26 febbraio, quando le luci del Carnevale torneranno ad accendersi, stavolta a sulle parate delle scuole in maschera e, a sera la musica invaderà piazza Duomo con il concerto di Marco Carta. Domenica 27, largo nuovamente ai carri allegorico - grotteschi piatto forte, fortissimo del Carnevale di Acireale, non più solamente “Il più Bello di Sicilia”… Anzi!

Buonischerzi a tutti!

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI