Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 13 Luglio 2020

San Gregorio di Catania - Il Sindaco Remo Palermo querela il Consigliere Ivan Albo

Il Sindaco di San Gregorio Avvocato Remo Palermo ha sporto querela presso il locale Comando dei Carabinieri di San Gregorio, nonché segnalazione al competente Assessorato Regionale, nei confronti del Consigliere Comunale Avvocato Ivan Albo per un episodio avvenuto lo scorso 10 Maggio in occasione di un convocato Consiglio Comunale.

Il Sindaco Remo Palermo argomenta la sua denuncia come segue: “nel corso della seduta sopraindicata che aveva ad oggetto un argomento in materia urbanistica, il Consigliere Albo intervenuto, dopo aver chiesto la parola al Presidente, non solo si attardava su argomenti non inerenti al punto all’ordine del giorno e già trattati ampiamente in precedenti sedute consiliari, ma dopo che il Sindaco aveva chiesto ed ottenuto di parlare lo interrompeva ripetutamente e continuamente  nel corso del suo intervento. Nonostante l’invito rivolto dal Sindaco e dal Presidente del Consiglio ad astenersi dal proseguire in tale comportamento perpetrato sia in violazione del regolamento del Consiglio Comunale, dello Statuto e delle ordinarie regole del bon ton istituzionale, lo stesso veniva nuovamente interrotto dal Consigliere in maniera veemente.

Il Sindaco decideva quindi di abbandonare l’aula per protesta e mentre si trovava a passare davanti alla postazione occupata dal Consigliere Albo, questo con voce alterata lo offendeva deliberatamente con una parola  ingiuriosa, pur in presenza della forza pubblica e di vari testimoni.

Parola offensiva proferita più volte prima che la stessa seduta, per l’evidente clima di alta tensione venutosi a creare, fosse interrotta dal Presidente del Consiglio”.

 

La denuncia, si legge ancora, scaturisce da un “preciso disagio sia istituzionale che umano, di portata esorbitante, subito da chi per il ruolo svolto è destinatario di adeguato  rispetto e che oltrepassa la normale dialettica che solitamente contraddistingue i partecipanti al Consiglio Comunale”.

 

Di seguito le dichiarazioni del Primo Cittadino di San Gregorio Remo Palermo.

 

“Considero l’episodio particolarmente grave in quanto fortemente lesivo della mia dignità prima di uomo e poi di Sindaco, aggravato dalla contestualità, dalla formalità del Consiglio Comunale adunato e dal ruolo istituzionale del Consigliere autore del lesivo comportamento. Sto valutando anche l’opportunità di costituirmi parte civile nell’instaurato processo penale per reclamare la rifusione dei danni morali esistenziali e all’immagine scaturenti dal fatto. L’eventuale risarcimento sarà dal sottoscritto devoluto in favore dei cittadini meno abbienti”.

 

La prima udienza è fissata per il prossimo 24 Giugno.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI