Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 25 Gennaio 2021

Vandali e ladri di rame in azione a Villaggio Sant’Agata e Librino

Ignoti vandali e ladri di rame hanno preso d’assalto e devastato una cabina elettrica che alimenta l’illuminazione pubblica di gran parte delle strade del quartiere Villaggio Sant’Agata. Tre squadre di tecnici comunali e della Simei, ditta appaltatrice del servizio per conto del Comune, stanno effettuando gli interventi di emergenza e valutato l’entità del danno, che è particolarmente grave, tanto che intere zone dovranno rimanere senza luce per tre- uattro giorni; almeno fino a quando non verranno completati i lavori che necessitano anche di materiale speciel che è stato già richiesto all’Enel Sole e che costerà alle casse comunali circa sessantamila euro.
I ladri di rame hanno nuovamente colpito anche un’ampia parte di viale Bummacaro, a Librino, nello stesso punto laddove proprio qualche giorno addietro era stata riattivata dal Comune la fornitura pubblica di energia elettrica, dopo che per l’ennesima volta erano stati trafugati e sostituiti i cavi elettrici.
“Si illude chi tenta di fermare con rappresaglie incivili il nostro lavoro per dare legalità e dignità a queste zone della città che qualcuno vuole che rimangano al buio, forse per proseguire attività illecite. Non è possibile andare avanti così –ha detto il sindaco Stancanelli a conclusione di una riunione operativa convocata su questi fatti a palazzo degli elefanti-. E’ un’infinita tela di Penelope che costa tanto alla collettività e che i cittadini per primi devono interrompere denunciando gli autori di queste aggressioni al vivere civile. Ne parlerò con il Prefetto –ha aggiunto Stancanelli- e se necessario mi farò promotore di iniziative straordinarie perché le persone perbene di Villaggio Sant’Agata e Librino, che sono la larga maggioranza, non rimangano ancora in balìa di queste vili attentati che ormai sono una vera e propria emergenza”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI