Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 18 Ottobre 2019

Conclusi i Corsi di perfe…

Ott 15, 2019 Hits:117 Crotone

Alluvione 1996, Cerrelli:…

Ott 14, 2019 Hits:160 Crotone

Con Shakespeare partita l…

Ott 11, 2019 Hits:256 Crotone

Cerrelli difende gli abit…

Ott 04, 2019 Hits:542 Crotone

"Assaggiamo la Calab…

Ott 04, 2019 Hits:398 Crotone

Giornata Europea delle Li…

Ott 03, 2019 Hits:431 Crotone

Candelnight, a Scandale l…

Set 25, 2019 Hits:661 Crotone

Vernice, il cd dei "…

Set 23, 2019 Hits:711 Crotone

Caltagirone - Consiglio comunale: no alla chiusura della caserma dei carabinieri di Santo Pietro

Il Consiglio comunale dice no alla soppressione della stazione dei Cc di Santo Pietro, decisa nell'ambito dei tagli alle caserme promossi dal Governo con l'obiettivo di razionalizzare la spesa.
Lo fa con un ordine del giorno approvato all'unanimità ieri sera, dopo gli interventi di numerosi consiglieri: Francesco Tasca (primo firmatario dell'Odg), che ha posto l'accento sulla “necessità del presidio per la sicurezza” e sul fatto che “i cittadini non possono essere lasciati soli”; Sergio Domenica del Pdl (“E' in atto, anche con la caserma, un processo di progressivo depauperamento del territorio, a cui ci opponiamo con determinazione”), Settimo De Pasquale del gruppo misto (“Caserma importante per il controllo del bosco anche in vista della Riserva”), il vicepresidente Francesco Aleo (“E' purtroppo una decisione già presa altrove e non possiamo, per onestà intellettuale, prendere in giro i residenti”), Francesco Failla del Mpa (“Battaglia molto difficile, che però va combattuta perché non si può essere acquiescienti di fronte alle spoliazioni”), il capogruppo dell'Unione Giacomo Pulvirenti  (“Vicenda grave. Battaglia ardua, ma da fare e non necessariamente persa. Positiva sensibilità dell'Arma per non ridurre il personale”).
No alla soppressione anche dall'assessore Domenico Palazzo (“Presidio importante per un territorio vasto e snodo significativo al centro fra più Comuni”).
Tanti gli abitanti delle frazioni di Santo Pietro e Piano San Paolo che hanno assistito alla seduta, manifestando così il proprio no alla chiusura.
“Il Consiglio – commenta il presidente Fortunato Parisi – sta svolgendo con impegno e determinazione il proprio ruolo a tutela della nostra comunità”.
In apertura, erano intervenuti Massimo Alparone del Mpa (“Alcune vie sono letteralmente invase dalle strisce blu di nuova realizzazione”), Giovanni Garofalo del Pdl (“Bisogna sistemare i tanti abbeveratoi in condizioni di precaria manutenzione”), l'assessore Domenico Palazzo (“Rispettato l'equilibrio fra zone blu e bianche. In programma interventi nei bevai”) e il capogruppo Mpa Roberto Gravina, che aveva lamentato “il mancato invio di documentazione al Consiglio”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI