Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 18 Gennaio 2021

Gravina di Catania - La famiglia al centro dell’attenzione

L’Amministrazione del Comune di Gravina di Catania, retta dal sindaco Domenico Rapisarda, prosegue nel suo programma di interventi a favore delle famiglie residenti aventi diritto: un’attività quanto mai utile in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando. In particolare gli Uffici dei Servizi Sociali, seguono con attenzione tutte le procedure per l’attuazione di interventi previsti dalla normativa nazionale e regionale in favore delle coppie con basso reddito in occasione della nascita di un figlio. “Un primo intervento di natura economica – spiegano il sindaco Domenico Rapisarda e l’assessore ai Servizi Sociali Alfio Nicosia -  riguarda quello previsto dalla normativa nazionale (art. 66 della L. n. 448 del 1998) e concerne l’assegno di maternità. Si tratta di un contributo di € 1.581,25, per ogni figlio nato o adottato, erogato agli aventi diritto residenti nel comune di Gravina di Catania, il cui indicatore della situazione economica nucleo familiare (con riferimento ad una famiglia composta da tre componenti e per l’anno 2011) non supera il limite di € 32.967,392. Un altro contributo, previsto dalla normativa (art. 6 della L.R. n. 10/2003) sempre per gli aventi diritto – continuano Rapisarda e Nicosia -  è invece il bonus regionale di € 1.000,00 per  ogni figlio  nato o adottato, nel corso del 2011”.  I suddetti interventi, insieme all’assegno del nucleo familiare previsto dall’art. 65 della L. n. 448 del 1998 in favore di famiglie con tre o più minori, al contributo di assistenza economica in favore di minori illegittimi ed esposti all’abbandono, e ai contributi di sostegno economico a famiglie per la frequenza di asili nido, rappresentano il sostegno del Comune di Gravina di Catania e dell’Assessorato ai Servizi Sociali alle famiglie meno abbienti.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI