Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Ottobre 2021

Raccolta di firme per le dimissioni di Berlusconi

IMG_7526

Raccogliere dieci milioni di firme in tutta Italia per chiedere al presidente del Consiglio Berlusconi di dimettersi immediatamente. Un obiettivo ambizioso, che anche il Partito Democratico di Catania vuole contribuire a realizzare. E’ partita questa mattina, sabato 12 febbraio, la mobilitazione a livello provinciale per la raccolta delle firme contro il Governo nazionale. Oggi in piazza Stesicoro, una delle piazze in cui si potrà firmare ogni giorno fino alla fine di febbraio, il segretario provinciale del PD etneo Luca Spataro, il segretario cittadino Saro Condorelli, il deputato nazionale Giuseppe Berretta, la parlamentare regionale Concetta Raia hanno incontrato centinaia di catanesi per lanciare la mobilitazione, rispondendo alle loro domande e invitandoli a firmare. “Tre anni di questo Governo ci hanno consegnato un’Italia più povera, senza prospettiva per tutti, soprattutto per le giovani generazioni – ha esordito Berretta – Berlusconi è un ostacolo alla ripartenza del nostro Paese, alla crescita e allo sviluppo del Mezzogiorno. Un’alternativa è possibile ma si può realizzare solo partendo da un percorso che porti a nuove elezioni, con l’unione di tutte quelle forze politiche che vogliono governare a partire dal rispetto della Costituzione”. “Con questa iniziativa chiederemo ai cittadini di manifestare apertamente il proprio dissenso – ha proseguito Spataro – Il nostro obiettivo non è rappresentato solo dalle dimissioni di Berlusconi, pretendiamo un cambiamento, pretendiamo un presidente del Consiglio che non pensi solo ai propri interessi personali”. Per questo la raccolta firme assume un valore importante “e se a livello nazionale l’obiettivo è raggiungere quota 10 milioni di sottoscrizioni, a Catania e nella provincia siamo convinti di poter raccogliere migliaia di firme, anche a giudicare dal grande interesse suscitato nelle prime ore di mobilitazione qui in piazza Stesicoro” ha aggiunto Concetta Raia. Per Saro Condorelli “Berlusconi non solo è incapace di risolvere i problemi degli italiani, ma non risponde ad un’esigenza di moralità pubblica dettata dall’articolo 54 della nostra Costituzione, secondo cui chi esercita funzioni pubbliche deve farlo con disciplina e onore”. Alla manifestazione di piazza Stesicoro, stamane, hanno partecipato anche il segretario provinciale della Cgil Angelo Villari, esponenti dell’esecutivo provinciale e dell’esecutivo cittadino del PD catanese, moltissimi giovani e donne del partito. A raggiungerli, in mattinata, anche il deputato nazionale Giovanni Burtone e il senatore Enzo Bianco. La campagna di raccolta delle firme proseguirà tutti i giorni fino a fine mese, con manifestazioni di piazza concentrate nei fine settimana. A Catania le firme verranno raccolte in piazza Stesicoro, via Etnea (di fronte Villa Bellini), piazza Borgo, piazza Verga e nella sede del PD a Librino (viale Castagnola 12). In provincia sono allestiti banchetti nelle piazze di tutti i comuni del Catanese. Nei fine settimana, si susseguiranno varie iniziative con l’apertura di tutte le sedi provinciali del partito e gazebo nelle principali piazze. Domenica prossima, tra le altre, si terranno manifestazioni pubbliche a Trecastagni, Acicastello e Acireale.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI