Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:810 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1457 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:986 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1684 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2440 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1952 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1943 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1893 Crotone

Acireale - Nunifragio, avviatii sopralluoghi

A seguito del nubifragio della scorsa notte, dalle prime ore di questa mattina i tecnici del Comune e la Polizia municipale hanno svolto numerosi sopralluoghi in tutto il territorio comunale, sia al centro che nelle frazioni a mare o della cintura collinare.

Rispetto anche a quanto accertato nei comuni viciniori, la situazione registrata ad Acireale può essere considerata sotto controllo pur con alcune criticità. Non ci sono casi di inagibilità. Gli allagamenti segnalati da privati sono circoscritti e per modesta entità, risolvibili tempestivamente. Come sarà immediatamente ristabilita la viabilità interrotta perlopiù per il deposito di detriti o alcuni muretti stradali franati. Anche gli uffici pubblici, al di là di qualche sporadica infiltrazione, non presentano problemi.

In tarda mattinata, nella stanza del sindaco Nino Garozzo, dopo i diversi sopralluoghi, si è svolto un briefing a cui hanno preso parte gli assessori Nino Sorace e Nuccio Calabretta, i tecnici della Protezione civile, della Polizia municipale e dei Lavori pubblici. Al di là dei danni segnalati, la vera preoccupazione, è rappresentata dal torrente Platani anche per le conseguenze che si ripercuotono su Capomulini. Tanto è vero che uno dei punti maggiormente critici si è registrato sul Platani a monte della strada statale 114 dovuto probabilmente ad una opera non autorizzata, già individuata dal Genio civile. Sul Platani è da tempo concentrata l’attenzione di questa Amministrazione tanto è vero che sono stati richiesti dei finanziamenti per la messa in sicurezza del torrente. Uno stralcio per l’allargamento a valle del delta del torrente, è stato già finanziato dal ministero dell’Ambiente e le procedure sono in corso, gli altri tratti sono stati già stati dichiarati ammissibili al finanziamento dalla Regione su fondi europei.

 

“Le piogge torrenziali hanno colpito il versante orientale dell’isola, creando in molti punti delle criticità. Anche Acireale, ma in delimitate zone e in particolare Capomulini, abbiamo avuto diverse segnalazioni. Nel nostro comune non ci sono però strutture pubbliche o private inagibili. Abbiamo svolto un incontro con Polizia municipale, lavori pubblici e protezione civile per i primi interventi di aiuto,di rimozione dei detriti e ripristino della viabilità.”

“Diciamo che sul torrente Platani, che ben conosciamo, si concentra l’attenzione: attraversa diversi comuni e perché al solito le ostruzioni si creano anche per delle incurie spesso non dovute al pubblico. Ci auguriamo che le criticità possano essere risolte: siamo già pronti alla esecuzione dei lavori finanziati per l’allargamento della parte più bassa del torrente, gli altri stralci di progetto sono stati già dichiarati ammissibili. La situazione è comunque sotto controllo, anche se l’attenzione non verrà a mancare”: questa la dichiarazione del sindaco Nino Garozzo.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI