Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 07 Marzo 2021

Caltagirone - Istituto d'arte, ottimismo dopo la visita di Centorrino

“Intendo far valere i criteri di valutazione derivanti dall'autonomia statutaria della Regione e, per questa via, riconoscere all'Istituto d'arte per la ceramica di Caltagirone il ruolo che merita. Questa scuola rientra fra quelle caratterizzate da peculiarità precise, che identificano strettamente il territorio e ha le carte in regola per vedersi riconoscere questo status e per essere, quindi, valorizzata”.

Parole, queste, pronunciate dall'assessore regionale all'Istruzione e alla Formazione professionale, Mario Centorrino, stamani, nel corso della doppia visita a Caltagirone: prima al municipio, dove ha incontrato le forze istituzionali, sindacali e i rappresentanti della scuola e delle associazioni di categoria, poi nella sede dell'istituto che, da quest'anno liceo artistico con indirizzo in design ceramico, rischia (dal 2012/2013) di perdere la propria autonomia giuridica (e di essere, quindi, accorpato a un altro istituto) per effetto della riforma Gelmini.

All'incontro nell'aula consiliare hanno preso la parola il presidente Fortunato Parisi (“Chiediamo la tutela dell'istituto per ciò che esso rappresenta per un territorio a forte vocazione ceramica e le dichiarazioni di Centorrino vanno in questa direzione”), il sindaco Francesco Pignataro (“Salvaguardare questa scuola significa preservare una specificità che è anche un'importante leva economica. Confidiamo nell'impegno dell'assessore”), il presidente della locale Confartigianato Francesco Navanzino (“Salviamo oggi l'autonomia di ciò che, nel frattempo, è divenuto un liceo artistico, ma per porre le basi per un ritorno a un istituto con maggiore presenza di laboratori”), il preside dell'istituto Rosario Branciforti (“Il nuovo status di liceo artistico non snatura l'essenza ceramica dell'istituto. Adesso è importante, e può rivelarsi decisvo, il fronte comune creatosi”) e il vicepresidente del Consiglio Francesco Aleo, che ha auspicato “un forte impegno dell'assessore”.

Presenti alla riunione: la parlamentare regionale del Pd Concetta Raia, che ha accompagnato Centorrino e ha parlato di “primo, positivo segnale del governo regionale, a cui dovranno seguire atti concreti perché un istituto così nevralgico per la formazione nel territorio venga posto al centro di un programma di valorizzazione”; il deputato regionale del Pdl Marco Falcone, che ha espresso “apprezzamento per la disponibilità manifestata dall'assessore a tenere conto, nel piano regionale, delle peculiarità dell'istituto calatino”; il consigliere provinciale del Pdl Sergio Gruttaduaria e i rappresentanti delle forze politiche consiliari (Carmelo Petrosino per l'Unione, Sergio Domenica per il Pdl, Luca De Caro per il Mpa e Antonio Russo per i Democratici siciliani 360).

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI