Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 03 Luglio 2020

Fiscalità di vantaggio: Sicilia, prevista crescita pil + 0,9%

Credito d’imposta e bonus occupazione: inizia il conto alla rovescia per passare ai fatti e trasformare in risultati la tanto attesa fiscalità di vantaggio per le imprese del Sud, e della Sicilia in particolare. Il prossimo giovedì 3 novembre, alle ore 10, scatterà il “click day”, che avvierà ufficialmente le procedure di incentivazione previste dalla legge regionale 20/2011 (120 milioni di euro annui), chiamando adesso le imprese a mettere mano al mouse, perché stavolta la novità è che non ci saranno faldoni cartacei o infinite code, sarà tutto telematico. Il ruolo dei professionisti – commercialisti e consulenti del lavoro in particolare – diventa di fondamentale supporto e la necessità di aggiornamento è più che mai evidente: lo dimostrano le centinaia di professionisti che ieri (10 ottobre) hanno affollato la sala conferenza dell’Excelsior di Catania per l’incontro promosso dall’Ordine etneo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (Odcec), in collaborazione con quello dei Consulenti del lavoro e con l’Agenzia delle Entrate.

Gli effetti economici attesi sono rilevanti: l’esito di una valutazione “ex ante” effettuata dall’Università di Catania – esposta dalla prof.ssa Mariella Musumeci - per il periodo 2011/2013, sembrano sfatare l’idea che si tratti di una “misura tampone”. Analizzando variabili macroeconomiche regionali come il Pil, l’occupazione e le importazioni nette emergono solo dati positivi: un incremento degli investimenti fissi pari al 2,8%, una crescita del Pil regionale di +0,9%, aumento delle unità lavorative di + 0,6%. Il dato più interessante tocca l’ultima voce: se inizialmente le importazioni nette crescono, l’aumento graduale della capacità produttiva interna ne comporta la diminuzione, traducendosi di fatto in una maggiore soddisfazione della domanda.

«L’avvicinarsi del “click day” e l’importanza che un tale provvedimento assume per tutte le forze imprenditoriali e sociali siciliane - ha affermato il presidente Odcec Catania Margherita Poselli - impegna il nostro Ordine a fare la sua parte, quella cioè di affiancare i nostri iscritti creando occasioni utili di aggiornamento e di dibattito con gli organi competenti. Anche per questo il mio grazie va a coloro che sono intervenuti oggi e al loro prezioso contributo».

Dopo i saluti, anche da parte di Rosario Lo Presti (presidente Consulenti del Lavoro Ct) e di Alfio Angelo Caruso in sostituzione del direttore provinciale dell’Ag. delle Entrate Rosario Sciuto, al tavolo dei relatori hanno preso parte: dopo i saluti Maurizio Pirillo (Servizio II Politiche Attive del Lavoro, Regione Siciliana), Giancarlo Sciuto (Servizio studi e politiche fiscali, assessorato regionale Economia), Mauro Farina (ufficio Fiscalità generale Ag. Entrate Sicilia), Nino D’Asero che in doppia veste di commercialista e vice presidente della Commissione regionale Bilancio ha sottolineato «la totale sinergia tra forze istituzionali, imprenditoriali e professionali per difendere l’impresa sana e offrire una prospettiva di ripresa e sviluppo seria e lungimirante al Sud». Tra gli intereventi più attesi, quello del direttore regionale Ag. delle Entrate Sicilia Castrenze Giamportone: «Realizzare la fiscalità di vantaggio al Sud – ha affermato – non giova solo alla crescita regionale ma anche a incrementare il circuito di investimenti esterni, in altre parole serve a creare nuove condizioni di sviluppo, toccando i settori produttivi più importanti dal turismo all’agroalimentare all’Ict, coniugando così risanamento e crescita economica, cosa che in Sicilia abbiamo cominciato a fare».

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI