Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 01 Marzo 2021

“Un gol per la vita” per la sicurezza stradale

Allacciare le cinture di sicurezza, rispettare i limiti di velocità, indossare sempre il casco sulla moto, non fare uso di sostanze stupefacenti e di bevande alcoliche. Sono i messaggi che da anni lancia ai ragazzi il presidente della Provincia, Giuseppe Castiglione, attraverso diverse iniziative che parlano il linguaggio dei giovani. “Per questo abbiamo aderito all’iniziativa di grande finalità sociale proposto dall’Associazione Saperexguidare di Antonella Capizzi e Giovanni Calì – ha affermato l’assessore provinciale alle Politiche sociali, Pippo Pagano – che attraverso una partita di calcio, giocata nel mese di maggio, ha visto competere vip e attori contro una formazione di giornalisti, e veicolato il messaggio sulla sicurezza stradale”. I fondi raccolti in quella occasione sono stati impiegati per continuare il progetto indirizzato sempre ai ragazzi e proseguirà nei prossimi giorni all’istituto alberghiero di Catania con le lezioni sul camper dedicato e con il sorteggio di caschi protettivi da moto e di palloni in cuoio firmati dagli attori.

A dare l’avvio alla parte conclusiva del progetto l’assessore Pippo Pagano insieme al consigliere provinciale Edmondo Pappalardo, all’assessore allo Sport di Trecastagni, Salvo Lo Monaco, al presidente dell’associazione “Famiglie vittime delle strada” Salvo Capuano, al preside dell’Istituto professionale alberghiero di Catania Giovanni Previtera e a famosi vip: gli attori Enrico Lo Verso e Francesco Giuffrida, con il ballerino Raimondo Todaro, in presenza di diversi consiglieri provinciali, di alcuni studenti dell’Istituto Alberghiero di Catania, e dell’ancor man Ruggero Sardo che ha portato i saluti del comico Giuseppe Castiglia, testimonial dell’evento.

Tutti i partecipanti hanno dato piena disponibilità finalizzata ad educare i giovani a una corretta e sicura guida e soprattutto per arginare un fenomeno che strappa ogni anno migliaia di ragazzi agli affetti familiari.

Il pericolo è dietro l’angolo e una banale distrazione, un’omessa segnalazione di svolta del mezzo, la velocità e il non rispetto delle norme di guida sono spesso le cause di incidenti mortali.

Il progetto “saperexguidare”, rivolto agli studenti, proseguirà in questi giorni con il camper attrezzato, messo a disposizione di 1800 studenti e collocato in uno spazio all’interno dell’Istituto Alberghiero, dove si potrà partecipare a lezioni interattive con l’ausilio di un computer e di una moto che simuleranno incidenti e conseguenze.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI