Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 02 Luglio 2020

San Pietro Clarenza - Igiene urbana zero i cittadini corrono tanti pericoli

Sono tanti i pericoli a cui sono sottoposti i cittadini di San Pietro Clarenza. Dopo che nei mesi scorsi, attraverso la stampa era stato evidenziato che i contenitori per la raccolta dei medicinali scaduti erano colmi e che si ritardava a svuotarli – il che creava un potenziale grave pericolo, in special modo per i bambini – si intervenne e vennero vuotati. Oggi gli stessi contenitori sono di nuovo colmi di prodotti medicali scaduti e si ripete la situazione di pericolo. Altro fenomeno sul quale sarebbe necessaria maggiore e più puntuale attenzione è quello del randagismo. Oltre ai convegni, voluti dall'ispettore della polizia municipale Agata Palmeri collaborata da alcuni volontari, ci si sta adoperando affinchè il fenomeno venga mitigato. Molti cani sono stati microchippati e sottoposti a sterilizzazione e rinchiusi in un appezzamento di terreno comunale recintato a ridosso dell'uffico postale e dell'ambulatorio dell'Azienda sanitaria provinciale al largo Mannino. Qualcuno, non si sa chi, ha pensato "bene" di tagliare la rete metallica, creando un buco dove i cani possono uscire ed entrare a loro piacimento, con grave pericolo per i cittadini che si recano alle poste all'Asp, ma anche i frequentatori di esercizi pubblici posti in largo Mannino. La notte e tutto un concerto di latrati di cani, da togliere il sonno ai cittadini. Da considerare che il mercoledì, in via Risorgimento adiacente alla recinzione dei cani, si svolge il mercatino settimanale e a qualche decina di metri vi è il plesso della scuola elementare. Qualcuno dice che fanno uscire i cani per "smaltire" i rifiuti. Di rifiuti tutto il paese è inondato di montagne di spazzatura. Su questo, come si può agevolmente constatare, l'ingresso delle poste "decorato" con sacchetti di spazzatura, tutti sventrati. Infine c'è da segnalare in questa carrellata su ciò che non va il fatto che nello spazio tra gli ingressi delle Poste e dell'Azienda Sanitaria, che espleta diversi servizi (guardia medica, servizio di psicologia, servizio per portatori di handicap) da sempre vi è una micro discarica, anche in questo caso i sacchi vengono sventrati dai cani, e la spazzatura sparpagliata per la strada.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI