Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 08 Dicembre 2019

Grande mostra sui dinosauri

disauromania

Occhi sgranati e sguardo rivolto in alto. I bambini stentano a crederlo, eppure i dinosauri sono proprio lì a qualche metro da loro. Qualcuno ride, qualcun altro resta incredulo e ascolta con attenzione i rumori che provengono dalle fauci spalancate dei giganti meccanici. Una cosa è certa: il Tyrannosaurus Rex, fa paura, ha ancora nella bocca i segni della sua ultima preda. Una scena vivida in cui altri piccoli esemplari scappano intorno al temibile gigante per sfuggire alla sua ira, mentre i velociraptor volano nella posizione d’attacco. Sembra tutto così reale, ed in fondo lo è pure: basta chiudere gli occhi e in un attimo sembra proprio di essere approdati sulla spiaggia di un’isola preistorica dove il tempo si è fermato all’era Giurassica.

Questa l’atmosfera stamani all’inaugurazione della “Mostra sui dinosauri” al Centro commerciale Porte di Catania – patrocinata dall’Università degli Studi, dalla Provincia Regionale e dal Comune di Catania, assessorato alla Cultura - che ospiterà per un mese lungo le ampie gallerie, le perfette riproduzioni a dimensioni naturali degli animali – sia carnivori che erbivori – che popolarono la terra milioni e milioni di anni addietro.

«Una mostra scientifico–didattica che ha il duplice scopo di coniugare l’attività di animazione a quella istruttiva» esordisce Gennaro Simeone, direttore Centro Commerciale Porte di Catania. E, infatti, lungo i corridoi del tempo, grandi e piccini sono rimasti incantati dagli esemplari realizzati con abilità dai maghi della Special Effects Creatures Studios, specialisti in creazioni ed effetti speciali per il cinema. Macchine fotografiche in mano, oggi la parola d’ordine è stata: catturare il passato per immergersi dentro la storia.

«La mostra, che per la prima volta approda in Sicilia – prosegue Simeone – è stata realizzata pensando a un percorso didattico per i ragazzi e per questa ragione abbiamo messo a disposizione un servizio navetta gratuito per le scolaresche che hanno prenotato la visita. Inoltre, per interagire con il pubblico abbiamo creato delle “isole” con una scenografia studiata nei minimi dettagli, inserendo didascalie tecnico-scientifiche per gli appassionati e non. Un vero e proprio evento creato con l’obiettivo di integrare la nostra struttura nel territorio che la ospita». Nove le postazioni che compongono la “Mostra sui dinosauri”, dove spiccano i quattro giganteschi esemplari: il Tyrannosaurus Rex (8 metri di lunghezza x 4,5 metri di altezza), lo Stegosaurus (7,50 m di lunghezza x 3,50 di altezza metri), il Triceratops (alto 3,5 metri e lungo 8) e il Camarasaurus (7 m di lunghezza x 3 m di altezza), conosciuti sui libri di scuola certo, ma impressi nella memoria sui maxi schermi dei cinema. Studiando ogni dettaglio insieme a paleontologi ed esperti del settore, Gaetano e Francesco Paolocci, rispettivamente direttore tecnico e artistico della Special Effects Creatures Studios, nel lontano 1999 hanno impiegato circa otto mesi per costruire i quattro giganti animatronici e un anno per completare tutta la mostra. Da allora l’esposizione ha viaggiato in diversi stati europei e in varie città italiane. «Abbiamo cominciato studiando ogni minimo particolare e riproducendo il tutto rispettando i dettagli e le norme di sicurezza che servono per allestire la mostra» osserva Francesco Paolocci. «Rinnovare sempre l’interesse delle persone è possibile grazie alla spettacolarizzazione dei dinosauri, animati attraverso l’utilizzo di componenti elettroniche e robotiche, che gli danno autonomia di movimento: questo li rende davvero vivi e attraenti».

A completare la mostra, riproduzioni in lastre fossili di scheletri di dinosauri e la ricostruzione – a dimensione naturale - di un’intera famiglia di ominidi preistorici del Paleolitico con prole. E ancora, embrioni di dinosauro e nidiate di uova con piccoli appena nati. Questi bestioni che per mamme, papà, nonni e zie sono semplicemente i dinosauri, ma che per i loro pargoli hanno nome, cognome e data di nascita, stanno già catturando l’attenzione di centinaia di bambini. In un’atmosfera surreale con pachidermi animati che ruggiscono e ambientazione fedelmente ricreate, lastre fossili e reperti affascinanti, fuori dai musei, rivive un mondo ormai perduto. Gli organizzatori ne sono certi: questa mostra, a Catania, lascerà l’impronta.


La “mostra sui dinosauri” sarà aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00 presso il centro “Porte di Catania”, situato alla fine dell’autostrada Pa-Ct, sull’asse dei servizi in prossimità dell’aeroporto e all’ingresso della città etnea

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI