Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 23 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:846 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1476 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1000 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1699 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2457 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1966 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1957 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1907 Crotone

Acitrezza - Pubblico divertito e applausi a scena aperta per la commedia dialettale “A furtuna è orba”

Pubblico divertito ed applausi a scena aperta ieri, Mercoledì 31 Agosto 2011 ad Acitrezza, per la serata dedicata al teatro nell'ambito del cartellone dell'Estate Castellese 2011 e del programma delle manifestazione artistiche e culturali messo a punto dalla Commissione per i festeggiamenti in occasione della festività della Compatrona Madonna della Buona Nuova.

Allo Scalo di alaggio, gremito in ogni ordine di posto, i bravissimi attori della compagnia teatrale "Arte Siciliana l'Aurora" di Ficarazzi hanno portato  in scena la brillante commedia dialettale in tre atti "A furtuna è orba" di Maria Grazia Zampogna per la magistrale regia di Filippo Marino.

In una famiglia proletaria, di un piccolo paesino, tra le mode e le usanze dei primi anni '50, Paolo Zappalà è un marito spendaccione che gioca ogni spicciolo al lotto, tra le ire della moglie Sara Zampogna e della figlia Sarina fidanzata con l'aitante Giorgio Spampinato.

Un giorno mentre la radio dirama le combinazioni del lotto, Paolo sente un numero e si accorge di aver centrato un terno milionario che all'improvviso gli cambia la vita. Marito, moglie e figlia, iniziano così a fare spese folli e progetti finchè non si accorgono che di aver confuso il numero vincente. Nel contempo però la combinazione fortunata era stata casualmente giocata dal fidanzato di Sarina, Giorgio, e così tutta la famiglia dallo sconforto e dalla deluzione passa nuovamente alla felicità per la vincita di 100.000.000 di lire.

 

Ed a conclusione della rappresentazione, ovazione per i protagonisti come l'ottimo Marcello Scurria che ha interpretato Paolo Zappalà il marito, l'esilarante Daniela Marino in scena la figlia Sarina Zappalà, la simpatica Tania Giuffrida nei panni di Sara Zampogna, la divertente Giusy Di Paola che ha interpretato la zia Nedda Zampogna, il bravo Walter Litrico nelle vesti del fidanzato Giorgio Spampinato, e poi Gaetano Genovese (Un cocchiere), il sempreverde Filippo Marino che si è ottimamente calato nella parte comica di Filippo il marito di Nedda, Maria Luisa Fisichella che è stata Grazia la vicina di casa) e Antonella Di Grazia (la voce della radio).

I costumi sono stati curati da Maria Bottino, le luci e le musiche da Salvo Bonaccorso, le riprese video di Concetto Cantone, le fotografie della famiglia Platania, ed in fine Elisa Gagliano ha partecipato come suggeritrice.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI