Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 06 Luglio 2020

Le note jazz del chitarrista Philippe Petrucciani hanno conquistato il pubblico di Milo

Non poteva aprirsi in modo migliore la quinta edizione della rassegna “In Jazz”, curata dall’Associazione Culturale Esonemea, e inserita nel ricco cartellone di eventi estivi di “MusicaMilo”.

Sul palco dell’anfiteatro comunale di Milo, ieri sera, si è esibito uno dei maestri riconosciuti della chitarra jazz, Philippe Petrucciani. Un cognome indissolubilmente legato al più noto fratello, Michel Petrucciani, scomparso prematuramente nel pieno della sua carriera artistica e considerato uno dei più grandi compositori e pianisti jazz di tutti i tempi.

Il chitarrista transalpino si è esibito in quartetto con la compagna Nathalie Blanc, raffinata interprete dalla voce calda e intensa, Dominique Di Piazza, uno dei bassisti più ricercati sulla scena internazionale, e Manhu Roche, capostipite di una innovativa scuola di batteristi europei.

Alcuni dei brani eseguiti, da “Watching tv” a “Este Mundo”, sono contenuti nell’ultimo album pubblicato lo scorso anno, “Reunion”, che ha conquistato i favori di pubblico e critica. Altri, composti da Michel Petrucciani, sono stati un omaggio al grande pianista.

Gli assoli alla chitarra di Philippe Petrucciani hanno strappato numerosi applausi al pubblico di intenditori presenti ieri nell’anfiteatro.

Il prossimo appuntamento con “In Jazz” è in programma il 15 agosto, con il concerto spettacolo degli Esedra, “Le macchine di Leonardo”, in omaggio al genio dell’artista-scienziato toscano.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI