Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 31 Ottobre 2020

Finalmente un docufilm su…

Ott 30, 2020 Hits:129 Crotone

Grande, un giovanissimo p…

Ott 30, 2020 Hits:110 Crotone

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1144 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1608 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1125 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1829 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2592 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2090 Crotone

6 verbali di contravvenzione a venditori “Arrusti e Mangia "

Sempre più estesi sul territorio di Catania i controlli sulle attività commerciali abusive, voluti dal sindaco Raffaele Stancanelli che hanno toccato tutti i quartieri della città e diverse tipologia di vendita. Nel mirino stavolta, un quartiere considerato “caldo” dalle forze dell’ordine: la zona di San Cristoforo e precisamente nel tratto di via Lago di Nicito e via Torre del Vescovo, dove si registra un’alta percentuale di rivendita di carni cotte alla brace cosiddette “arrusti e mangia”. Le pattuglie comunali dell’antiabusivismo insieme a pattuglie della Polizia di Stato hanno rilevato che molti dei punti vendita al pubblico erano abusive e mancanti, quindi, di autorizzazione comunale per il Commercio e la Somministrazione di alimenti e bevande in area Pubblica. “ I controlli sul territorio - ha detto il sindaco Stancanelli - stanno portando dei risultati positivi che fanno intravedere per la città la possibilità di avere regole condivise. Con le verifiche e i conseguenti provvedimenti se ne avvantaggia anche il decoro della città che sta a cuore credo a tutti ”. Nel corso dei controlli, coordinati dall’assessore alle attività produttive Franz Cannizzo, sono stati elevati 6 verbali di accertamento ai sensi della Legge regionale 18/95, norma che prevedere la rimozione con sequestro e la susseguente confisca della merce e dell’attrezzatura. Durante l’intervento effettuato, cui hanno partecipato funzionari dell’A.S.P. 3 di Catania e tecnici dell’ENEL, uno dei commercianti è stato verbalizzato anche per la manomissione del contatore e sarà pertanto denunciato all’ Autorità Giudiziaria

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI